La Capitale celebra i patroni con un weekend di eventi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:31

Roma si fa bella per la festa patronale dei Santi Pietro e Paolo, i due apostoli che portarono il cristianesimo nella capitale. Diversi gli eventi, tutti nel segno della tradizione.

Girandola

Quello più atteso è senz'altro la Girandola per i Santi di Roma. Lo spettacolo pirotecnico, accompagnato dalla musica classica, andrà in scena a partire dalle 22 al Pincio. Da due anni, infatti, è cambiata la location: non più Castel Sant'Angelo ma la terazza che domina piazza del Popolo. Si comincia alle 16 con la Regata dei circoli storici a Ponte Margherita, organizzata dal Real Circolo Canottieri Tevere Remo. Si prosegue (alle 20) con la fanfara dei Carabinieri del IV reggimento a cavallo in piazza del Popolo e poi, dalle 21.30, con la rievocazione storica della Girandola. 

Infiorata

Altro evento da non perdere è la tradizionale infiorata che colorerà piazza San Pietro, via della Conciliazione e piazza Pio XII. Ad allestire i maestosi quadri floreali saranno oltre mille maestri fiorai provenienti dall'Italia e dal mondo. Le loro opere sono ammirabili già da questa mattina.  

San Paolo

Per chi non voglia raggiungere il centro c'è la possibilità di visitare il quartiere San Paolo. Alle 15 in basilica è previsto il concerto per organo di Christian A. Almada. Alle 20 si svolgerà, invece, la tradizionale Processione con le Catene. Il corteo partirà dal sagrato posizionato davanti al quadriportico di San Paolo fuori le mura. Alle 23 si terrà lo spettacolo pirtecnico. Immancabile il mercato che sarà allestito lungo la via Ostiense, all'altezza della basilica. 

Visite gratuite

Gli eventi culturali proseguiranno per tutto il weekend. Torna, infatti, l'appuntamento con le visite guidate gratuite del Palazzo Senatorio del Campidoglio organizzate dal Campidoglio che normalmente si svolgono la prima domenica del mese. Nel fine settimana, spiega il portale del Comune, l'offerta raddoppia: l'evento previsto domenica 1° luglio è anticipato da un'altra apertura straordinaria venerdì 29 giugno. In entrambe le giornate gli spazi archeologici e istituzionali e le storiche sale dell'edificio sono visitabili dalle 10 alle 13 (ultimo ingresso della mattina) e poi dalle 15 alle 18 (ultimo ingresso del pomeriggio). La durata della visita è di circa 30 minuti con gruppi composti al massimo da 30 visitatori. Gli itinerari sono programmati ogni mezz'ora circa. Il percorso della visita guidata, che inizia all’ingresso di Sisto IV, prevede la visita della Sala del Carroccio, della Galleria Sisto IV, del Tempio di Veiove, dello Scalone, dell'Anticamera e dello Studio della Sindaca, del Salotto dell’Orologio, della Sala dell’Arazzo, della Sala delle Bandiere, dell’Aula di Giulio Cesare, della Piccola Protomoteca e della Protomoteca.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.