Primo piano

Xi sente Biden: alta tensione su Russia e Taiwan

Il presidente cinese, Xi Jinping, ha intrattenuto un colloquio telefonico con l’omologo statunitense, Joe Biden. La telefonata è stata confermata da entrambi gli uffici diplomatici. Una conversazione definita “cordiale e sincera” ma che ha confermato i punti di frizione tra i due Paesi. Non solo per la questione del sostegno a Mosca ma anche per il nodo Taiwan.

Telefonata Xi-Biden

Xi Jinping e Joe Biden hanno avuto una conversazione telefonica. Lo hanno riportato i media di Stato cinesi, sottolineando che “i due capi di Stato hanno avuto uno scambio di opinioni sincero e approfondito sulle relazioni Cina-Stati Uniti e su questioni di interesse comune per le due parti”. La Casa Bianca ha confermato il colloquio spiegando che si tratta della loro prima conversazione telefonica dal luglio del 2022. I due leader si sono incontrati di persona l’ultima volta nel novembre 2023 in California.

Il nodo Taiwan

La questione di Taiwan “è la prima linea rossa insormontabile nelle relazioni sino-americane”. Il presidente cinese Xi Jinping nella telefonata avuto in serata con l’omologo Usa Joe Biden ha assicurato che “non lasceremo che le attività separatiste, la connivenza esterna e il sostegno alle forze dell’indipendenza di Taiwan restino incontrollati“. Pertanto, ha aggiunto Xi nel resoconto della Xinhua, “ci auguriamo che gli Stati Uniti mettano in pratica la dichiarazione positiva del Presidente di non sostenere l’indipendenza di Taiwan”. Biden e Xi hanno avuto un confronto “franco” e “costruttivo” su molti temi. Lo riferisce la Casa Bianca, sottolineando che Biden ha messo in evidenza “l’importanza di mantenere la pace e la stabilità nello stretto di Taiwan e di rispettare la legge e la libertà di navigazione nel Mar della Cina”.

Il caso Russia

Biden ha sollevato con il presidente cinese Xi Jinping le preoccupazioni americane sulla cooperazione di Pechino con la Russia per ricostruire l’industria militare di base di Mosca. Lo ha detto un funzionario dell’amministrazione Usa illustrando i contenuti della conversazione telefonica fra i due leader.

“Se gli Usa sono disposti a portare avanti una cooperazione a vantaggio reciproco e a condividere i dividendi dello sviluppo cinese, la nostra porta sarà sempre aperta; se insistono nel sopprimere lo sviluppo high-tech della Cina e nel privarla del legittimo diritto allo sviluppo, noi non staremo a guardare”. È il monito del presidente Xi Jinping all’omologo Usa Joe Biden sulla “serie infinita di misure per sopprimere economia, commercio, scienza e tecnologia della Cina”, mentre “l’elenco delle sanzioni contro le aziende cinesi è sempre più lungo: questa non è rimozione del rischio ma creazione di rischio”, ha riferito la Cctv.

Fonte: Ansa

redazione

Recent Posts

Beato Agostino da Biella, apostolo del confessionale

Beato Agostino da Biella, sacerdote domenicano. Biella, 1430 - Venezia, 22/07/1493 Proviene dalla nobile famiglia…

22 Luglio 2024

Focus-ambiente: verso il Green deal Ue

La difesa dell'ambiente come ponte fra fede e scienza. Suor Roberta Vinerba dirige l'Istituto Superiore…

22 Luglio 2024

Affrontare seriamente la crisi della democrazia

Da un secolo e mezzo la Dottrina sociale della Chiesa va incontro alla fragilità antropologica…

22 Luglio 2024

“Abilismo”: causa, conseguenze e soggetti coinvolti

L’abilismo consiste nel comportamento e nel giudizio posti in essere, intenzionalmente o involontariamente, per discriminare…

22 Luglio 2024

Come garantire un futuro degno alle persone anziane

Prendersi cura delle persone più fragili è uno degli indicatori principali del livello di avanzamento…

22 Luglio 2024

Limiti e sfide dell’addestramento dell’AI

OpenAI ha sviluppato il metodo di Reinforcement Learning from Human Feedback (RLHF)  (RLHF) per migliorare…

22 Luglio 2024