Scoperte in Grecia due tombe micenee intatte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:27

Ad Eghion, in Grecia, durante la quinta campagna di scavi sono state rinvenute due tombe micenee intatte.  La scoperta è stata effettuata dal gruppo di lavoro coordinato da Elisabetta Borgna, docente presso l’Università di Udine, che stava partecipando ad un progetto internazionale del Ministero Greco della Cultura, diretto da Andrea Vardos.

La collocazione storica delle tombe potrebbe essere tra il XV e XIV secolo a.C. e sono state ritrovate nel sito della Trapezà. Il luogo si trova all’interno di una necropoli di 3500 anni fa. Nei sepolcri sono stati ritrovati vari oggetti: attrezzi in metallo e ceramica, offerte di culto e un altare funerario. Ma il team non ha riportato alla luce solo le due tombe. E’ stata anche scoperta una piattaforma costruita con delle ossa che presumibilmente veniva usata per riti di liberazione e di offerta.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.