Aumentano i casi di morbillo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

Continuano ad aumentare i casi di morbillo in Europa, con epidemie in Romania, Francia, Grecia, Italia e Gran Bretagna. E' quanto ha riferito il Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc), precisando che sono 25 le persone che sono decedute a causa della malattia dall'inizio del 2018. Secondo quanto affermato dagli esperti, per sconfiggere il morbillo, il 95 per cento della popolazione dovrebbe essere vaccinato con due dosi. Solo 5 Stati membri hanno però raggiunto tale obiettivo, ossia Ungheria, Slovacchia, Spagna, Portogallo e Svezia.  

La direttrice dell'Ecdc, Andrea Ammon, ha spiegato anche a causa delle epidemie che si stanno verificando in diversi Paesi dell'Unione europea, è più necessario che mai “che le persone siano vaccinate con le due dosi previste prima dell'inizio delle vacanze“. 

Il numero più alto di casi, dall'inizio dell'anno, lo ha registrato la Romania (3.284), seguita da Francia (2.306)Grecia (2.097)Italia (1.258). In Inghilterra e Galles i casi di morbillo confermati ammontano invece a 1.246.  Da aprile 2017 ad aprile 2018 focolai di morbillo si sono verificati in tutti i Paesi europei, fatta eccezione per Croazia e Malta che non ne hanno segnalato nessuno, spiega il bollettino dell'Ecdc.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.