Morto il capo, chi tira le fila del crimine?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

E' morto Totò Riina e trascina con sé, segreti ancora mai violati, un uomo che porta su di sé un numero sterminato di morti, di violenze, di ricatti, di istigazione al malaffare. Si è parlato di lui come il capo dei capi dei criminali mafiosi degli anni 80, pur essendo rozzo ed ignorante. Ma ora chi sono coloro che tirano le fila della droga, delle armi, del pizzo, della prostituzione? 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.