L’assassino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:55

Cesare Battisti, il terrorista dei proletari armati per il comunismo, rifugiato da moltissimi anni in Brasile dopo i tanti omicidi di cui si è macchiato in Italia, ha detto: “Se il presidente brasiliano, Michel Temer, dovesse concedere la estradizione per consegnarmi alle autorità italiane, mi spingerebbe sicuramente verso la morte”. E’ proprio vero che chi ha gravi colpe da espiare, accusa sovente dei misfatti compiuti, altri innocenti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.