LUNEDÌ 04 MARZO 2019, 12:30, IN TERRIS


TAV

Salvini: "Va fatta", M5s: "Progetto vecchio"

Prosegue il dibattito sulla Torino-Lione. Buffagni: "Opera di 20 anni fa"

LUANA POLLINI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Il tunnel della Tav
Il tunnel della Tav
T

iene ancora banco nel governo il dibattito sulla Tav, con posizioni diverse di Lega e Movimento Stelle. Il vicepremier Matteo Salvini, nel corso di un'intervista alla Stampa, ha ribadito che l'opera "va fatta" sostenendo di avere "fiducia in Conte" sul punto. 


Dibattito

Sulla stessa lunghezza d'onda il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, che a più riprese ha rimarcato la necessità di rispettare un contratto che vincola l'Italia. Ma per sottosegretario agli affari regionali, Stefano Buffagni, (in quota 5s) la Tav è un progetto vecchio. "Io credo che non si debba parlare di un progetto di 20 anni fa quando oggi il ministro Di Maio presenta il Fondo nazionale dell'Innovazione, cioè un miliardo di euro sul futuro del Paese, sull'innovazione e sul digitale" ha detto. "Salvini - ha aggiunto - fa bene a dire quello che vuole. Io una mia idea ce l'ho, anche se venisse portata avanti prima di 20 anni non sarebbe pronta, io rimango delle mie idee. E' un progetto obsoleto che si può superare facendo altre cose, utilizzando ciò che già esiste e investendo quei soldi su progetti che possono servire". "Oggettivamente ha un costo spropositato. Quello che mi fa sorridere - ha osservato Buffagni - è che chi l'aveva avallata come governo, compresa la Lega, oggi dice che si possono evitare degli sprechi con la 'minitav'. Ma se erano degli sprechi perché l'hanno avallata?". 


Possibile soluzione

Il deputato grillini Luca Carabetta ha spiegato che ci si sta muovendo "verso una soluzione che non prevede il tunnel di base. Se i bandi dovessero partire partirebbero con 6 mesi di manifestazione di interesse. Una scelta che ti dà ancora margini di poter discutere". L'auspicio è che "si arrivi al più presto a una decisione ma tecnicamente c'è la possibilità di poter discutere nell'ambito di questi 6 mesi". A chi gli domandava se questa soluzione può essere accettata dalla Francia e dall' Europa, Carabetta ha risposto: "C'è un'interlocuzione con l'Europa e con la Francia che va avanti da mesi, non c'è un progetto alternativo". Infine, sulla cosiddetta minitav, il deputato M5s ha osservato: "Se vuol dire fare i lavori adesso e poi altri tra 30 anni per noi non è una alternativa valida. Puntiamo a potenziare quello che gia' c'e'

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea Camilleri
ROMA

Camilleri ricoverato in gravi condizioni

Lo scrittore è stato portato al Santo Spirito per un arresto cardiaco, i medici: "Condizioni critiche"
Konduga, il luogo dell'attentato
NIGERIA

Tre attentati suicidi di Boko Haram: decine di morti

Il gruppo fondamentalista ha colpito la città di Konduga, durante la proiezione di una partita
L'Hindu Raj
PAKISTAN

Alpinisti italiani travolti da una valanga

L'ambasciata: "Non ci sono vittime fra i nostri connazionali". Morto un pachistano
Francesco Totti in conferenza
ROMA

La verità di Totti: "Lascio ma non per colpa mia"

L'ex capitano spiega le sue ragioni: "Mai coinvolto in un progetto tecnico. Baldini? Uno dei due era di troppo"
La centrale di Arak
L€ATOMICA

Nucleare: l’accordo tra Usa e Iran non esiste più

Entro dieci giorni Teheran potrebbe produrre 300Kg di uranio
Franco Zeffirelli
CINEMA

Zeffirelli, Firenze rende omaggio al suo maestro

La camera ardente del regista allestita a Palazzo Vecchio