MARTEDÌ 04 DICEMBRE 2018, 12:00, IN TERRIS

Nella Manovra l'aiuto ai cristiani perseguitati

Approvato un emendamento del leghista Formentini: "Così affermiamo il diritto a non emigrare"

FEDERICO CENCI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Donne cristiane in Medio Oriente
Donne cristiane in Medio Oriente
A

 chi pensa che per difendere la propria cultura basti trincerarsi dietro muri da ergere innanzi a chiunque sia straniero, l’on. Paolo Formentini (Lega) risponde con un emendamento che istituisce un fondo per le minoranze cristiane perseguitate nelle aree di crisi. Approvato ieri dalla commissione Bilancio della Camera, l’emendamento alla Manovra che porta la firma del 38enne deputato del Carroccio si pone l’obiettivo di finanziare interventi di sostegno attuati dai soggetti del sistema della cooperazione italiana allo sviluppo. Le risorse sono pari a 2milioni all'anno per il biennio 2019-2020 e 4milioni dal 2021.


L'audizione di Acs

“La novità di questo emendamento – spiega ad In Terris Formentini, che è membro della commissione Esteri – è che è specificato che gli aiuti sono destinati alle minoranze cristiane: non è un fondo per la libertà religiosa in modo generico, ma per gli appartenenti alle comunità cristiane, che condividono con noi un bagaglio culturale e spirituale millenario”. Il deputato della Lega racconta che “uno dei miei primi interventi in commissione Esteri, ad inizio legislatura, era stato proprio per chiedere che ci si occupasse anche di indagini conoscitive sulla libertà religiosa, con particolare riferimento alla persecuzione dei cristiani”. La sua sensibilità al tema si è poi consolidata dopo un’audizione in commissione Esteri di Alessandro Monteduro, direttore di Aiuto alla Chiesa che Soffre Italia (Acs). “La mattina stessa di quell’audizione – afferma Formentini – ho iniziato a scrivere l’emendamento”. Il firmatario del testo riconosce che “non si tratta di una spesa onerosa, è una cifra irrisoria rispetto a ciò che fanno le organizzazioni cattoliche nel mondo, ma in un momento di difficoltà economica rappresenta un segnale, un orientamento chiaro da parte del Governo”. Ed è proprio Monteduro, che in un comunicato firmato insieme ad Alfredo Mantovano, presidente di Acs Italia, ad esprimere soddisfazione: "L’approvazione del Fondo per l’assistenza e l’aiuto alle minoranze cristiane perseguitate nelle aree di crisi rappresenta un segnale politicamente forte. D’ora in poi queste comunità sofferenti avranno al loro fianco anche le Istituzioni italiane".


Il diritto a non emigrare

In quali aree verrà impiegato il fondo? “L’attenzione principale – risponde il deputato - è rivolta ai nostri fratelli nella fede del Vicino Oriente, dunque della Siria, dell’Iraq, ma anche ai copti in Egitto. E non solo, penso anche alla Nigeria dove i cristiani sono vessati da Boko Haram. Ma poi – riflette Formentini – basta dare uno sguardo ai rapporti di Aiuto alla Chiesa che Soffre per rendersi conto che il dramma della persecuzione religiosa si consuma su scala globale”. Una volta che il fondo verrà approvato nella Manovra, le organizzazioni caritatevoli potranno dunque usufruirne. Qualcuno potrebbe obiettare; ma cosa c’entra un finanziamento a chi vive lontano dal nostro Paese con la Manovra finanziaria, che serve per regolare la politica economica del Paese? “Essendo l’Italia uno Stato a larga prevalenza cristiana e cattolica – osserva Formentini – credo sia naturale sviluppare sentimenti di solidarietà e vicinanza verso le comunità cristiane che nel mondo rischiano di essere annientate”. Il deputato del Carroccio tiene inoltre a sottolineare che l’emendamento è coerente con la decisione del Governo, specie della componente leghista, di non firmare il Global Compact. “Per mutuare Benedetto XVI, prima ancora del diritto a emigrare, va affermato il diritto a non emigrare. Ecco, questo emendamento è finalizzato proprio a sostenere i cristiani delle aree di crisi a restare nel proprio Paese”.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
NEW ECONOMY

Smart&Start Italia: da oggi si possono inviare le domande

Al via la misura che sostiene la nascita e lo sviluppo di startup innovative. Cosa prevede la circolare ministeriale
POLITICA

Il caso Gregoretti, oggi la decisione

Dal caso Gregoretti al taglio del cuneo fiscale, passando per le sardine in piazza: l'inizio della settimana politica
Brad Pitt e Jennifer Aniston ai SAG Awards 2020
HOLLYWOOD

Ai Sag "Parasite" fa la storia: vince come "straniero" e "miglior film"

Ma a fare davvero notizia è la reunion di Brad e Jennifer. Vincono anche Phoenix, Zellwegger e Dern
Il blitz nel quartiere romano di San Basilio
SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

Maxi blitz anti droga a San Basilio: 21 arresti

Legami anche con la 'ndrina calabrese Marando di Platì
Clochard (immagine di repertorio)
NOVARA

Uomo trovato morto su una panchina: ipotesi suicidio

Inizialmente si pensava si trattasse di un clochard morto per ipotermia, notizia poi smentita
VIOLENZA

Orrore in Pakistan, bimba violentata e uccisa

Dopo gli abusi, i due malviventi l'hanno affogata
La palazzina crollata
CATANIA

Crolla palazzina: evacuate 7 persone

Non ci sarebbero né vittime né feriti, si cercano dispersi in via precauzionale
Cyberbullismo
PIEMONTE

Cyberbullismo: al via una ricerca pilota in 48 scuole

Si tratta della prima ricerca sul campo per studiare il fenomeno delle molestie tra minori in rete
Tasse

Pagare tasse sulle tasse

Le tasse italiane, tra i vari paesi del mondo, hanno delle peculiarità proprie che nessuno può vantare:...
Le Sardine a Bologna
VERSO LE REGIONALI

Sardine a Bologna: "Siamo 40 mila"

Raduno a una settimana dalle elezioni in Emilia-Romagna. Santori: "Risvegliato il senso civico"
I leader presenti al summit di Berlino
IL SUMMIT

Libia, tutti d'accordo a Berlino: sì alla soluzione politica

Approvata la risoluzione finale della Conferenza: ok all'embargo sulle armi e al monitoraggio
Il Papa all'Angelus
ANGELUS

Libia, l'appello del Papa: "Dopo Berlino cessi la violenza"

Il Santo Padre auspica "un cammino verso la cessazione delle violenze e una soluzione negoziata" verso la pace
Pietro Anastasi
IL CASO

Anastasi, il figlio rivela: "Aveva la Sla"

Il campione bianconero è deceduto a 71 anni: "Era stata diagnosticata tre anni fa. Ha scelto la sedazione...
Proteste a Beirut
IL CAOS

Libano, il carovita solleva la piazza

Almeno 400 feriti nel sabato di protesta, il premier incaricato Hassan Diab nel mirino