GIOVEDÌ 04 GENNAIO 2018, 15:28, IN TERRIS

SALUTE

Influenza: è allarme in tutta Italia

Raddoppiati i casi: tre morti in Puglia, due in coma a Udine

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Influenza
Influenza
U

n virus influenzale sta colpendo la popolazione italiana. È boom di persone costrette a letto. Secondo il bollettino dell'Iss pubblicato oggi, che si riferisce al periodo 25-31 dicembre, i casi sono stati circa 673mila per un totale, dall'inizio della sorveglianza, di circa 2.168mila. Cifra raddoppiata rispetto alla settimana precedente, quando le persone con l'influenza erano state 387mila.


Tre morti in Puglia

Il livello di allerta è molto alto, anche perché si contano finora tre decessi e sei ammalati ricoverati in gravi condizioni in rianimazione a causa dell'influenza in Puglia. I contagiati deceduti sono un 58enne affetto da ipertensione, un 86enne e un 73enne affetti entrambi da diverse patologie. Sono invece ricoverati in diversi nosocomi pugliesi i sei pazienti in gravi condizioni, quattro dei quali sono stati trasferiti stamattina dall'ospedale San Paolo di Bari alla rianimazione del Policlinico. Ma l'allarme in Puglia non è finito. "Nelle prossime due settimane ci aspettiamo il picco dei casi di influenza in Puglia", avverte il direttore del dipartimento delle Politiche della Salute della Regione Puglia, Giancarlo Ruscitti.


Due in coma a Udine

Due ricoveri anche a Udine, entrambi i pazienti (47 e 49 anni) si trovano in coma. Anche in Friuli Venezia Giulia il picco dell'influenza non sarebbe ancora arrivato. È atteso "in un paio di settimane", riferisce all'Ansa il direttore della Clinica malattie infettive Asuiud Matteo Bassetti. "Stante le segnalazioni dei casi più gravi sembra che si tratti di un'influenza abbastanza aggressiva, dettata anche dalla co-circolazione di più tipi di influenza". In altre parole, secondo Bassetti "in questo momento il ceppo del virus B sembra più aggressivo dell'A".


Bambini colpiti

L'influenza colpisce molti bambini. All'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma in queste settimane la media di accessi giornalieri è raddoppiata rispetto a quella annuale, sia a causa dell'influenza che di altre patologie respiratorie come la bronchiolite, particolarmente insidiosa per i più piccoli. "Il picco di accessi giornalieri in pronto soccorso lo abbiamo avuto il 26 dicembre - fanno sapere dall'ospedale all'Adnkronos Salute - ovvero 298 arrivi al Gianicolo e 160 a Palidoro". In generale, in questi giorni la sede del Gianicolo è passata da una media di 140/150 accessi giornalieri a circa 260/270, e quella di Palidoro da 80 circa a 160. Per assicurare la disponibilità di letti e far fronte all'arrivo di bimbi colpiti da sindromi influenzali che richiedono cure particolari, il Bambino Gesù ha bloccato i ricoveri programmati.

Giovanni Rezza, direttore del dipartimento di Malattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanità, spiega: "L'andamento dell'epidemia influenzale è imprevedibile, quindi non si può escludere che ci siano ancora più nuovi casi nel prossimo rapporto".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La Skoda coinvolta nell'incidente
MILANO-VENEZIA

In bici sull'A4: muore sul colpo travolto da un'auto

Non è stato ricostruito il motivo per cui la vittima fosse in bicicletta in autostrada
I soccorsi a Rigopiano
COMMEMORAZIONE

"Aspettiamo ancora giustizia"

Nel terzo anniversario della tragedia di Rigopiano i familiari delle 29 vittime aspettano di conoscere la verità
Maximilien de Robespierre

Chi semina vento raccoglie tempesta

Tiene ancora banco tra i media la vicenda della pentastellata Elisabetta Trenta ex ministro della difesa, a causa...
Agenti di polizia
PUGLIA

Lamorgese: "Da lunedì 20 nuovi poliziotti a Foggia"

Specializzati nella tutela delle persone sottoposte a protezione personale
Emmanuel Macron
FRANCIA

Parigi, dura contestazione contro Macron

Una trentina di manifestanti tentano un blitz al Theatre Bouffes du Nord: nel mirino la riforma delle pensioni
Laboratorio

La madre di tutte le battaglie

Purtroppo, ormai da molto tempo, gli attacchi ai valori antropologici che costituiscono il fondamento di una...
Memoriale per Daphne Caruana Galizia
MALTA

Caso Caruana Galizia: il capo della polizia si dimette

L'annuncio è stato fatto dal nuovo premier maltese Abela: presto riforma su procedura di nomina. Il commento del...
ARTE

Ritratto di signora di Klimt è autentico

La conferma dell'autenticità del quadro arriva dai periti a poche settimane dal ritrovamento nello stesso luogo dove...
Deborah Dugan
MUSICA

Caos Grammy: silurata la prima presidente donna

A pochi mesi dalla sua nomina, Deborah Dugan è stata rimossa dal suo incarico e c'è chi parla di un vero e...
Il Politeama di Catanzaro
CALABRIA

Catanzaro, Arlia e Mogol inaugurano la stagione sinfonica

Il celebre direttore d'orchestra e il grande autore aprono l'annata del Politeama, con un incontro fra musica classica e...
Tribunale di Milano
IL CASO

Condannato per l'omicidio del suocero: “Abusava di mia figlia”

A quasi un anno dal fatto, arriva la sentenza di condanna: 20 anni a chi ha sparato, 18 al complice
I segni di tortura sulla schiena di uno dei minori salvati - Foto © Melquiadez Vásquez per Panamá América
PANAMA

Sette, una donna incinta e 5 bambini uccisi in un rito

La scoperta shock del 'rituale satanico': i sopravvissuti legati e percossi fino alla morte
UDIENZA ECUMENICA

Papa: "Chi offre ospitalità diventa più ricco"

Appello di Francesco alla Chiesa Luterana: ""Camminiamo insieme come messaggeri di umanità"
Ali Khamenei
IRAN

Khamenei guida la preghiera, folla a Teheran

L'ayatollah torna dopo otto anni a parlare durante la preghiera del venerdì: "Nucleare? Il dialogo con...