Intervento

L’agricoltura in Sicilia, una delle eccellenze del Made in Italy

L’agricoltura in Sicilia ha, da sempre, una funzione ambientale ed economica importantissima. Basti pensare che, il movimento migratorio dei Greci verso l’isola era dovuto principalmente alla ricerca condizioni del terreno simili a quelle della loro patria d’origine al fine di poter impiantare le medesime colture quali ad esempio olivo, vite, cereali, apicoltura e allevamento. La notevole fertilità del suolo unita al clima mite tipico del luogo, nel corso dei secoli, ha fatto diventare la Sicilia un punto di riferimento irrinunciabile per tutte le eccellenze enogastronomiche tipiche della dieta mediterranea.

In particolare, nel corso delle diverse epoche, l’agricoltura locale è stata influenzata da diversi fattori, tra cui la colonizzazione araba, che ha portato nuove tecniche agricole e colture come il limone, la mandorla e l’uva. La colonizzazione spagnola ha contribuito in misura eguale alla diffusione di nuove colture, come la patata, il mais e il tabacco. Nel corso del XIX secolo invece, si è verificata una profonda trasformazione: attraverso la sperimentazione di tecnologie inedite, come l’irrigazione a goccia, si sono collaudate nuove forme di coltivazione che hanno incrementato la produttività dei terreni. Inoltre, l’introduzione di colture inedite, come il pomodoro, hanno dato un apporto fondamentale alla diversificazione della produzione agricola della regione.

Venendo ai giorni nostri, la connotazione fortemente agricola e di eccellenza ambientale della Sicilia, si è incrementata e mantenuta tantoché, la produzione locale, rappresenta una delle eccellenze italiane riconosciute in tutto il mondo. Oggi, per fare qualche esempio, nell’isola ci sono importanti produttori di grano, olio d’oliva, frutta (come ad esempio il melone giallo di Paceco), verdura (tra le varie eccellenze mi viene in mente l’aglio di Nubbia), vino e altri prodotti agricoli. Inoltre, abbiamo una produzione rilevante nell’ambito lattiero-caseario, con alcuni dei formaggi simbolo del “Made in Italy” nel mondo. Acli Terra, ogni giorno, è al fianco di queste eccellenze per far sì che possano essere valorizzate sempre di più insieme all’importante opera quotidiana degli agricoltori e degli allevatori quali custodi dell’ambiente.

Giuseppe Peralta

Recent Posts

Chi erano i santi Quirico e Giulitta

Santi Quirico e Giulitta, martiri, Iconio (Turchia), ?- Tarso (Turchia), 304 ca. Giulitta, nobile e…

16 Giugno 2024

Campagna Apmo contro il rischio cecità. Sos prevenzione

Il principale obiettivo dell'Associazione pazienti malattie oculari (Apmo) è di evitare ipovisione e cecità. "Vogliamo…

16 Giugno 2024

“E’ più bello insieme”: iniziativa Caritas per l’infanzia ucraina

Iniziativa Caritas per l'Ucraina: vacanze solidali per settecento bambini. Con l'arrivo del primo gruppo di…

16 Giugno 2024

Perché la fede è come un seme

Come un piccolo granello di seme formerà un giorno un albero meraviglioso, così è la…

16 Giugno 2024

“Spostapoveri”: scelta ecologica razionale o necessità sociale?

Lo “spostapoveri” è un termine (reso famoso e consacrato da un film del 2021, dal…

16 Giugno 2024

Tre parabole per imparare dalla natura

Siamo al capitolo quarto del vangelo di San Marco, il capitolo delle parabole. L'evangelista ne…

16 Giugno 2024