DOMENICA 25 SETTEMBRE 2016, 001:00, IN TERRIS

HOLLANDE: "LA FRANCIA NON SARA' UN PAESE DI CAMPI PROFUGHI. LA 'GIUNGLA' CHIUDERA'"

Hollande ha annunciato che i novemila migranti che attualmente lo occupano, saranno ripartiti all'interno del Paese

AUTORE OSPITE
HOLLANDE:
HOLLANDE: "LA FRANCIA NON SARA' UN PAESE DI CAMPI PROFUGHI. LA 'GIUNGLA' CHIUDERA'"
"La Francia non sarà un Paese di campi" per profughi. Con queste parole il presidente francese Francois Hollande ha annunciato la sua intenzione di voler chiudere definitivamente la cosiddetta "Giungla" di Calais, l'immenso campo profughi nato su una vecchia discarica in disuso. Oltre alla mchiusura del campo, Hollande ha annunciato che i novemila migranti che attualmente lo occupano, saranno ripartiti all'interno del Paese. Il presidente francese ha spiegato che di recente sono stati realizzati 140 centri di accoglienza temporanea in 80 dipartimenti, da dove i migranti potranno fare richiesta d'asilo. Per coloro a cui non verrà concesso, scatterà il rimpatrio.

Hollande ha risposto così alle critiche della destra francese, che aveva evocato il rischio della moltiplicazione in tutto il Paese di tante "mini-Calais", ossia accampamenti dove si ammassano migliaia di migranti in condizioni critiche. "La nostra volontà è di smantellare interamente Calais ed avere dei centri di accoglienza e orientamento ripartiti su tutto il territorio", ha spiegato Hollande, durante una visita in uno di questi centri a Tours, e due giorni prima di visitare proprio Calais. "Noi ci sforziamo di ospitare in modo umano e dignitoso le persone che vogliono fare richiesta d'asilo, e per coloro che potranno esercitare tale diritto inizierà un processo di integrazione - ha aggiunto - mentre gli altri saranno riaccompagnati al confine. Questa è la regola e loro lo sanno perfettamente".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
EUROPA LEAGUE

Atalanta e Milan, cinquine per i sedicesimi

Orobici e milanesi, con un 5-1, passano il turno con una giornata di aniticipo. Pari della Lazio
Robinho
VIOLENZA SESSUALE

Robinho condannato a nove anni

L'attaccante dell'Atletico Mineiro, ex Milan, avrebbe praticato una violenza di gruppo nel 2013
Una foto d'archivio di Pietro Orlandi con il manifesto che ricorda la sorella Emanuela
GIALLO IRRISOLTO

Caso Orlandi, presentata denuncia in Vaticano

L'avvocato Sgrò: "Emersi nuovi dati, speriamo che la Gendarmeria indaghi"
Il premier Gentiloni e il ministro dell'Economia Padoan
ETÀ PENSIONABILE

Nel 2019, stop all'aumento a 67 anni per 14.600

Presentato l'emendamento del Governo: aumentano a 15 i lavori gravosi
Il Sostituto della Segreteria di Stato mons. Angelo Becciu
MALESIA

Inaugurata la Nunziatura "green"

Il sostituto mons. Becciu ricorda la libertà religiosa sancita dalla Costituzione
L'Ara San Juan (repertorio)
SOTTOMARINO DISPERSO

Esplosione a bordo dell'Ara San Juan

Chiarita la natura dell'anomalia acustica percepita prima dell'ultimo contatto
TRAGEDIA DEL RIGOPIANO

Altre 23 informazioni di garanzia per il disastro

A spedirle la Procura di Pescara: la valanga aveva provocato 29 vittime
Papa Francesco riceve in udienze le famiglie francescane in Vaticano
VATICANO

La peggiore delle mondanità secondo Bergoglio

Il Pontefice riceve in udienza il Primo e Terz’Ordine regolare francescano