MARTEDÌ 28 GENNAIO 2020, 07:30, IN TERRIS

CATANIA

Microcredito: un aiuto per le famiglie catanesi in difficoltà

Tra il 2009 e il 2019 la Caritas diocesana ha erogato quasi 800mila euro

MILENA CASTIGLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Microcredito
Microcredito
N

el corso degli ultimi undici anni, cioè tra il 2009 e il 2019, il servizio microcredito della Caritas diocesana di Catania ha permesso, tramite la sua mediazione con gli istituti bancari, di erogare poco meno di 800mila euro per 178 pratiche come sostegno alla quotidianità familiare e alle microimprese. 


Il convegno

Lo comunica la stessa Caritas annunciando il convegno sul microcredito in Caritas dal titolo “Un aiuto per le famiglie catanesi in difficoltà”, che si terrà venerdì 31 gennaio, dalle 16.30, nell’auditorium Santi Giorgio e Dionigi della sede di via Acquicella. Dopo i saluti di mons. Salvatore Genchi, vicario generale dell’arcidiocesi di Catania, e di don Piero Galvano, direttore della Caritas diocesana, interverranno Giuseppe Ternullo e Salvatore Pappalardo, volontari del servizio, che faranno un bilancio a distanza di undici anni dall’avvio dell’attività e, in particolare, si confronteranno con i numeri dell’ultimo anno, evidenziando le recenti criticità di accesso al credito e la sospensione di alcuni strumenti, a livello nazionale, a causa delle eccessive sofferenze registrate. Il sostegno è stato concesso da Caritas a famiglie e imprese. Nel corso del 2019, sono stati circa un centinaio gli ascolti effettuati dai bancari volontari del servizio dell’organismo diocesano e diversi gli interventi effettuati, in particolare come aiuto al reddito e contro lo sfratto. “I dati che andremo a presentare riportano – ha spiegato Salvo Pappalardo siu Sir –, rispetto agli anni precedenti, barlumi di speranza sul fronte delle erogazioni del microcredito tramite l’unico strumento attivo, ossia il microcredito etico sociale”. Un servizio che permette di valutare quello che sta succedendo a Catania: “Gli ultimi dati, quelli registrati tra il 2018 e il 2019 – ha aggiunto Giuseppe Ternullo –, ci hanno permesso di leggere la crisi che si cominciava a vivere in città”. Il microcredito è uno strumento di sviluppo economico che permette l'accesso ai servizi finanziari alle persone in condizioni di povertà ed emarginazione. Nello specifico, si tratta di un credito di piccolo ammontare finalizzato all'avvio di un'attività imprenditoriale o per far fronte a spese d'emergenza, nei confronti di soggetti vulnerabili dal punto di vista sociale ed economico, che generalmente sono esclusi dal settore finanziario formale.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi
POLITICA

Il piano di Renzi per l'Italia. Presto l'incontro con Conte

Il leader di Iv pensa a come rilanciare il Paese. Timore per una destabilizzazione del governo
Panetto di cocaina
OPERAZIONE ANTIDROGA

Roma: sequestrata cocaina per un valore di 35mila euro

Cinque arresti, il commento del capitano Passaquieti della Compagnia di Frascati
Il bacio dell'uomo disabile a Papa Francesco - Foto © Andrew Medichini per AP
GESTI DI MISERICORDIA

Quel bacio al Papa che ha commosso il mondo

Ieri in udienza il Pontefice ha ricevuto un "regalo" inaspettato
MEDIO ORIENTE

In soccorso del Libano sull'orlo della bancarotta

Beirut chiede aiuto al Fondo Monetario internazionale. La drammatica situazione economica e finanziaria del Paese con più...
Il cantiere navale di Taranto
TARANTO

Tangenti per appalti della Marina Militare: 12 arresti

Il totale degli importi relativi alle gare veniva equamente diviso fra gli indagati
Rifugiati siriani in un punto di raccolta degli approvvigionamenti - Foto © The New York Times
EMERGENZA UMANITARIA

In Siria i profughi stanno vivendo la fine del mondo

Da dicembre in 900mila hanno lasciato le case per i bombardamenti. Procedono i negoziati
SOLIDARIETÀ

Pet therapy per l'oncologia pediatrica

Sulla Collina degli Elfi, in provincia di Cuneo, gli animali regalano un sorriso ai bambini malati di tumore. Ora una raccolta...
Il luogo della deflagrazione
CATANIA

Bomba davanti a un distributore, morto il ladro

Il giovane, non identificato, era assieme a un complice che è fuggito
EMERGENZA RAZZISMO

"La strage xenofoba di Hanau nasce dall'ignoranza della storia e dall'odio"

Intervista a Interris.it del vescovo Enrico dal Covolo, Assessore del Pontificio Comitato di Scienze Storiche
Il luogo della strage
GERMANIA

Strage di Hanau: 11 morti. Il cordoglio della Merkel

Il killer è un estremista di destra, Tobias R: "Alcuni popoli vanno annientati". Uccisa anche la madre
La disinfezione delle strade
CORONAVIRUS

Cina: "Gli sforzi per il controllo dell'epidemia stanno funzionando"

Morti due passeggeri della Diamond Princess. Scoperta "l'untrice" della Corea del Sud
Prostituzione minorile
AUDIZIONE

Roma: 31 procedimenti per prostituzione minorile

La pm Monteleone: "In aumeno i reati di pedopornografia e molestie sessuali"
Sandra Sabatini
RIMINI

Il 14 giugno la beatificazione di Sandra Sabattini

Alla Fiera di Rimini per ospitare tutti i membri della Comunità Papa Giovanni XXIII
Mons. Alfonso Miranda Guardiola, presidente della Conferenza Episcopale Messicana - Foto © Iglesia Católica en Salida ICES
CHIESA E SOCIETÀ

Femminicidi, parla mons. Guardiola: "Tolleranza zero"

La linea intransigente del presidente dei vescovi messicani: "È un dolore troppo grande"
Camera dei deputati
PRESCRIZIONE

Stop alla legge Costa, ma Iv vota col Centrodestra

Non passa la proposta di Forza Italia contro la riforma Bonafede ma è caos: i renziani ancora contro la maggioranza
ANCONA

Il ministro Lamorgese incontra le donne vittime di tratta con don Buonaiuto

L'incontro nella casa rifugio dell'Associazione Giovanni XXIII con il Ministro e il Capo della Polizia