Smantellati i clan Mercante e Strisciuglio: 25 arresti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:59

Venticinque persone, appartenenti ai clan Mercante e Strisciuglio, sono state arrestate oggi a Bari nell'ambito di una operazione della Polizia: tutte sono state destinatarie di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emesse dal gip del tribunale di Bari, Annachiara Mastrorilli, su richiesta del pm della Dda, Lidia Giorgio.

Gli inquirenti avrebbero accertato come alcuni componenti del clan del rione Japigia – vicino ai Parisi – rifornisse di stupefacenti il gruppo criminale dei Mercante.

I reati

Agli arrestati vengono contestati i reati di associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga aggravata dall'uso delle armi, estorsioni (anche a commercianti), nonché due tentativi di omicidio (aggravati dal metodo mafioso) nei confronti di componenti di due clan opposti. I due agguati sarebbero avvenuti a Bari nel 2014. Destinatari della misura sono stati i vertici del clan Strisciuglio e alcuni gregari.

Le attività illecite venivano svolte pricipalmente nei quartieri baresi di San Paolo e Japigia. Sette dei 25 provvedimenti sono stati notificati a persone già detenute in carcere. In manette anche il presunto boss Giuseppe Mercante, 62enne, detto “Pinucc u'drogat”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.