Salgono a 5 i morti per legionella

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

Salgono a cinque i morti per legionella a Bresso, il paese milanese colpito dall'epidemia di L. Pneumophilabatterio in grado di provocare gravi infezioni polmonari. Fino ad ora, la malattia ha colpito dallo scorso luglio ben 53 persone nei comuni a Nord di Milano. La maggior parte a Bresso, cittadina confinante con Milano, Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo di circa 25mila abitanti.

Come scrivono oggi alcuni quotidiani, la quinta vittima è un pensionato bressese di 70 anni, morto lunedì al Policlinico universitario Mater Domini di Catanzaro in Calabria (sua regione d'origine), dove era ricoverato d'urgenza dal 26 luglio dopo essersi sentito male e aver avuto una crisi respiratoria. Sin dall'inizio il quadro clinico dell'anziano si è presentato difficile, fino al 13 agosto quando è avvenuto il decesso. L'uomo si trovava in provincia di Catanzaro insieme alla famiglia per un periodo di ferie, quando ha accusato i primi sintomi della malattia. Con ogni probabilità aveva contratto il morbo a Bresso nei 10 giorni prima della partenza delle ferie.

Gli altri quattro morti avevano tutti un'età avanzata, che oscillava dagli 84 ai 94 anni; anche nel loro caso, il decesso era risultato da complicazioni sopraggiunte dopo aver contratto la malattia che oltre alla polmonite può provocare febbre alta, dolori muscolari, astenia, e disturbi renali.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.