Precipita dalle terrazze del Duomo di Milano: morto un uomo di 62 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:56

Tragedia a Milano, dove un uomo di 62 anni è morto dopo essere precipitato dalla terrazza più alta del Duomo, finendo su una di quelle sottostanti che si affacciano sul lato di corso Vittorio Emanuele. Dopo un volo di circa 20 metri, l’uomo sarebbe rimasto intrappolato su una delle guglie fino a quando i vigili del fuoco, utilizzando tecniche alpinistiche, sono riusciti a portarlo a terra. Immediatamente è stato ricoverato al Policlinico in “gravi condizioni”, secondo quanto hanno riferito i soccorritori, che hanno anche tentato di rianimarlo sul posto. L’uomo a causa del grave trauma, è deceduto all’interno della struttura ospedaliera.

Inoltre, al momento non è chiaro se l’uomo sia caduto accidentalmente o abbia deciso, ipotesi ritenuta la più probabile, di buttarsi. Alcune fonti investigative hanno dichiarato che l’uomo soffrisse di crisi depressive. All’arrivo dei soccorsi, una folla di curiosi si era radunata nella zona, per questo le forze dell’ordine hanno deciso di transennare l’area, dove al momento dell’incidente era in corso anche un mercatino di Natale.

In seguito al decesso dell’uomo, la Veneranda Fabbrica del Duomo e il Comune di Milano hanno deciso di annullare, in segno di rispetto, il concerto di Natale che era previsto per questa sera alle 19.30. L’evento avrebbe dovuto svolgersi proprio nella piazza antistante la cattedrale milanese. Oltre al personale del 118, hanno collaborato al soccorso dell’uomo anche i Vigili del Fuoco, accorsi sul posto con numerosi mezzi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.