Marina Militare salva migranti in difficoltà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:28

Sono terminate le operazioni di salvataggio dei 100 migranti che da ieri mattina erano a bordo di un gommone in difficoltà a largo della Libia. L'intervento, secondo quanto si apprende da fonti qualificate, è stato deciso perché le condizioni meteo sono in peggioramento, l'imbarcazione si trovava senza motore ed in precarie condizioni di galleggiamento. A bordo c'erano 60 uomini, 17 donne e anche 23 minori

La segnalazione fatta da Moonbird

Il gommone, secondo quanto riferito da Sea Watch, era stato individuato ieri mattina dal Moonbird, l'aereo dei piloti volontari che supporta le Ong, al largo delle coste libiche, già in acque internazionali e “a poche decine di miglia” dalla nave della Marina Militare. Circostanza confermata dagli stessi migranti che avrebbero anche riferito di aver visto sopra di loro un velivolo e poco distante una nave. “Ci hanno detto che l'elicottero era ancora lì e di poter stabilire che la nave è un'imbarcazione militare”. Il procedimento di salvataggio, invece, è stato eseguito in mattinata dalla nave della Marina Militare “Cigala Fulgosi“. Inoltre in un primo momento si è sostenuto che nell'imbarcazione fosse presente una bambina di 5 anni morta, il fatto però non è stato ancora confermato. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.