Ex produttore di Hollywood arrestato per frode milionaria

Aveva usato i soldi "rubati" allo Stato per ripagare i debiti sulla sua carta di credito e per finanziasi l'acquisto di auto di lusso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:54
Auto di lusso

E’ stato davvero un metodo semplice ma efficace quello ideato dall’ex produttore di Hollywood, William Sadleir, per accaparrarsi illecitamente i fondi destinati agli imprenditori americani in crisi economica a causa del coronavirus. Una specie di “furbetto del reddito di cittadinanza”, ma molto più in grande. Infatti, la sua frode è a sette zeri!

William Sadleir alla premiere di “Kidnap” della Aviron Pictures

30 milioni di dollari

Nello specifico, Sadlair – ex responsabile della società Aviron Pictures, nota casa di distribuzione di film quali After e Kidnap – è stato arrestato a Los Angeles per una frode da ben 30 milioni di dollari riguardanti anche fondi pubblici stanziati per aiutare le aziende alle prese con il coronavirus. L’ex responsabile della società di distribuzione Aviron Pictures, Sadleir è accusato di aver chiesto un prestito federale da 1,7 milioni di dollari nell’ambito di uno dei programmi varati dal Congresso per la pandemia. Come ha fatto? Semplice: Sadleir ha avanzato la richiesta come se fosse ancora un manager di Aviron Pictures e – una volta intascati i soldoni – li ha usati per ripagare i debiti sulla sua carta di credito e per finanziasi l’acquisto di auto di lusso! Forse proprio l’avidità – e i controlli serrati delle agenzie governative – lo hanno incastrato: ora dovrà restituire il maltolto.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.