In Tibet una base cinese per simulare la vita su Marte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:01

È una vera e proprio “base marziana” con finalità scientifiche ma anche turistiche quella che sta per costruire in Tibet la Cina.

Una zona del Tibet che ricorda Marte

Gli scienziati cinesi, si apprende, vogliono allestire uno spazio di circa novantacinquemila chilometri quadrati, in cui simulare il suolo e le condizioni meteorologiche di Marte, in una zona dell’altopiano tibetano il cui aspetto – rende noto il China Daily, il quotidiano ufficiale a Pechino – ricorda quello della superficie del pianeta rosso.

“Le forme geologiche, il paesaggio naturale e le condizioni climatologiche ricordano quelle di Marte“, ha spiegato Wang Jingzhai, uno dei responsabili del Partito Comunista cinese nella perfettura di Haixi, dove sarà collocata la nuova base.

Apertura ai visitatori

Il complesso sarà diviso in due parti: una “colonia marziana” e un “accampamento marziano”, nei quali saranno mostrate ai visitatori le conoscenze in campo spaziale, astronomico, geologico, meteorologico e delle nuove energie.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.