Il nuovo master proposto dall’Università Roma Tre punta sul Turismo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:52

All’Università Roma Tre nasce un nuovo corso, il master di primo livello in “Linguaggi del Turismo e comunicazione Interculturale”. La giornata di presentazione si terrà presso il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Cristiane dell’Ateneo il 19 dicembre, vi parteciperanno illustri relatori come Lucio Savoia, segretario generale del comitato italiano Unesco, Gianpiero Gamaleri, Preside della Facoltà di Comunicazione Uninettuno, e molti altri esperti nel settore.

Nella mattinata verrà illustrata l’organizzazione del Master e si evidenzieranno gli sbocchi professionali che seguono al conseguimento del corso. Il programma formativo è stato pensato per formare esperti di linguaggi speciali e comunicazione culturale, soprattutto negli ambiti legati al settore turistico. Fra gli obiettivi primari vi è quello di offrire ai laureati in materie umanistiche ed economiche (italiani e stranieri), e in particolare ai laureati in lingue e culture straniere, una preparazione specialistica che faciliti l’inserimento in ambito lavorativo nelle multiformi realtà legate al mondo del turismo: evoluzione del territorio, storia, arte, cultura, itinerari enogastronomici, comunicazione interculturale e socio-aziendale e rapporto con i media. A tale fine si promuove un contatto funzionale e fattivo con il mondo del lavoro per l’approfondimento pratico della formazione acquisita.Il Master è rivolto ai possessori di laurea triennale e magistrale.

Le lezioni del master potranno trovare riscontro nell’esperienza di stage che prevede un addestramento formativo presso aziende del settore turistico in Italia e all’estero. La qualità formativa che le aziende offrono è di livello molto elevato e questo consente ai candidati di ricevere una competenza pratica adeguata per l’ingresso nel mondo del lavoro. L’Università Roma Tre accoglierà l’evento presso la Sala Conferenze “Ignazio Ambrogio” con l’obiettivo di informare gli studenti sulle nuove proposte dell’Ateneo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.