GIOVEDÌ 02 LUGLIO 2015, 15:54, IN TERRIS

E' MORTO LO "SCHINDLER" INGLESE

Nicolas Winton aveva 106 anni, durante l'invasione nazista ha salvato circa 700 bambini ebrei

AUTORE OSPITE
E' MORTO LO
E' MORTO LO "SCHINDLER" INGLESE
Nel mondo in cui tutti cercano di mettersi in mostra, lui non l’aveva mai fatto, eppure di motivi ne aveva circa 700, ovvero il numero dei bambini ebrei che salvo dall’Olocausto. Stiamo parlando di Nicholas Winton, lo “ Schindler inglese”, che è morto a 106 anni e fino al 1988 nessuno sapeva chi fosse.

Fu sua moglie Greta a scoprire per caso in una soffitta un vecchio album di ritagli che documentava i salvataggi dei piccoli che Winton trasferì in treno da Praga a Londra, riuscendo a trovare loro una sistemazione. Tutto cominciò da una mancata settimana bianca. Nell’inverno del 1938, poco dopo Natale, l’allora broker di Borsa di Londra, nato e cresciuto nella capitale inglese da genitori ebrei di origine tedesca, decise di andare in Svizzera a sciare. Ma poi, convinto da un amico, cambiò destinazione e finì a Praga, nell’allora Cecoslovacchia, dove iniziò a capire che i rischi erano altissimi per i rifugiati – soprattutto per i bambini – che arrivavano dalla zona dei Sudeti, annessa in ottobre alla Germania, dopo l’accordo di Monaco. A quel punto Winton cominciò a pianificare l’evacuazione, lavorando su due fronti: da una parte organizzò i trasferimenti, persuadendo i tedeschi a non bloccare l’operazione, dall’altra si attivò con inserzioni su giornali inglesi cercando volontari che potessero ospitare i bambini. Il primo treno partì il 14 marzo 1939, il giorno prima dell’invasione nazista.

L’ultimo nell’agosto dello stesso anno. A settembre lo scoppio della guerra interruppe tutto e Winton, dopo aver fatto il volontario nella Croce Rossa, si arruolò nella Royal Air Force. Pochi ricordarono e nessuno ne parlò più. Poi la scoperta fatta dalla moglie degli appunti, i riconoscimenti e soprattutto l’emozione dei bambini, che diventati grandi, cominciarono a scrivergli e ad andarlo a trovare. Secondo alcuni, sono complessivamente 6000, tra coloro che sono stati salvati e i discendenti, le persone che devono la vita all’eroismo di quest’uomo. Baronetto dal 2002 ripeteva spesso: “Non sono un eroe, non sono mai stato in pericolo”.

Nel 2009, per il 70° anniversario dei suoi “treni della vita”, la cerimonia fu emozionante. I “bambini” di Winton hanno ripercorso con i loro familiari il viaggio dalla stazione di Praga, arrivando a Londra su un treno a vapore: lì lo hanno riabbracciato. Il 19 maggio aveva compiuto 106 anni, festeggiato e onorato.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea La Rosa
MILANO

Trovato morto l'ex calciatore La Rosa

Il 35enne era scomparso lo scorso 16 novembre: il suo corpo è stato rinvenuto nel bagliaio di un'auto
Spiaggia sul Tevere
IL PROGETTO

Tevere, una spiaggia a Ponte Marconi

La sindaca Raggi lo annuncia in Campidoglio: "Lido entro l'estate 2018"
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Vladimir Putin
RUSSIA

Putin, un fiume in piena

Elezioni, economia e politica estera i temi affrontati in oltre 3 ore di conferenza stampa
Il vicepresidente Usa, Mike Pence
GERUSALEMME CAPITALE

Rinviata la visita di Pence

Viaggio spostato "di qualche giorno". Sulla decisione pesano anche le tensioni con la Palestina
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori