MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE 2016, 000:05, IN TERRIS

Al via il bonus di 50 litri d'acqua al giorno per i cittadini disagiati

AUTORE OSPITE
Al via il bonus di 50 litri d'acqua al giorno per i cittadini disagiati
Al via il bonus di 50 litri d'acqua al giorno per i cittadini disagiati
Un "bonus acqua" da 50 litri al giorno per abitante a chi versa in condizioni di disagio. E' quanto stabilisce i nuovo decreto legge del Presidente del Consiglio, firmato su proposta del ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti in materia di contenimento della morosità e di tariffa sociale del servizio idrico integrato. Un secondo decreto, anch'esso pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 18 novembre, vieta la disalimentazione del servizio idrico agli utenti disagiati anche in caso di morosità nei pagamenti.

"In questo modo - spiega Galletti - diamo un sostegno reale alle fasce più deboli del Paese, ribadendo il valore profondo dell'acqua, che è fonte di vita e insieme presupposto per la dignità della persona. A fronte di inaccettabili sprechi di acqua che si verificano nel nostro Paese, a causa dell'inadeguatezza delle infrastrutture idriche, il nostro è anche un segnale di rispetto della risorsa ambientale più preziosa".

Il nuovo decreto sulla "tariffa sociale" definisce il quantitativo minimo vitale necessario a soddisfare i bisogni essenziali in 50 litri al giorno per abitante, ovvero un valore di 10 litri superiore a quello ottimale per garantire una vita dignitosa indicato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Il testo del provvedimento chiarisce che sarà l'Autorità per l'Energia elettrica, il gas e il sistema idrico (Aeegsi) a disciplinare le condizioni di disagio economico sociale che consentano all'utente, nucleo familiare, di accedere al bonus acqua in base all'indicatore Isee, in coerenza con gli altri settori regolati dall'Autorità. Il bonus - spiega il decreto - è riconosciuto in bolletta dalla data di verifica dei requisiti, in detrazione dei corrispettivi dovuti dall'utente.

Inoltre, anche per le persone che non rientrano nel bonus è previsto che l'Aeegsi introduca delle misure di tutela speciali con adeguate forme di comunicazione all'utenza prima della sospensione del servizio e di rateizzazione per importi rilevanti, come anche la definizione delle modalità di riattivazione del servizio in caso di sospensione, che può avvenire solo dopo il mancato pagamento di fatture superiori al corrispettivo annuo dovuto relativo al volume della fascia agevolata.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Silvio Berlusconi
ENDORSEMENT A GENTILONI

Botta e risposta fra Lega e Berlusconi

Il Carroccio: "Non tradiremo gli elettori". La replica dell'ex Cav: "Lo prevede la Costituzione"
Valeria Fedeli

La ministra

La ministra dell'Istruzione, in un'intervista al ‘Mattino’ di Napoli, ha annunciato che...
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Theresa May
BREXIT

May, schiaffo dai Comuni: il Parlamento avrà il veto

Governo sconfitto sull'emendamento chiave: l'accordo con Bruxelles passerà dall'approvazione parlamentare
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo