Ricreati con opere buone mentre aspetti la venuta del Signore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Ti conviene ricorrere ad occupazioni umili ed esteriori e ricrearti con opere buone, aspettare la mia venuta e la superna visita con ferma fiducia, sopportare pazientemente il tuo esilio e l’aridità di mente sino a che tu non sarai da me nuovamente visitato e liberato da ogni ansietà.

Infatti allora ti farò dimenticare i travagli e godere la pace interiore. Ti spiegherò i reconditi sensi delle sacre Scritture perché allargatosi il tuo cuore, tu incominci a correre per la via dei miei comandamenti. 

E dirai: I patimenti di questa vita non sono condegni della gloria futura che in noi si farà manifesta.

RISOLUZIONI: Risolvi di sopportare con pazienza le aridità di spirito e la dura necessità di dover tralasciare talora gli esercizi spirituali e la contemplazione delle cose celesti, e di attendere a cose basse e umili in aspettativa della visita celeste, fino a quando al Signore piacerà. 

Tratto da un’antica edizione del 1800 dell’Imitazione di Cristo

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.