Svizzera: deraglia treno italiano diretto a Basilea, la polizia: “Ci sono feriti” Ancora incerte le cause dell'incidente. Traffico ferroviaro bloccato

154
treno

Questo pomeriggio, il treno Eurocity 158 partito da Milano e diretto a Basilea, di Trenitalia, è deragliato all’uscita della stazione di Lucerna, in Svizzera. Secondo un primo bilancio effettuato dalla polizia cantonale, ci sarebbero sette feriti, tra i centosessanta passeggeri che si trovavano a bordo delle carrozze e, subito dopo il disastro, evacuati. La quarta carrozza si è piegata su un fianco e un pilone della linea di contatto si è inclinato provocando l’interruzione della corrente in tutta la stazione.

Traffico ferroviario bloccato

I treni in partenza e in arrivo da Lucerna sono al momento bloccati. Il traffico ferroviario sulla linea è interrotto, tuttavia sono stati attivati dei bus sostitutivi. L’Eurocity è partito questa mattina alle 10:15 dalla stazione di Milano Centrale, e in quasi cinque ore avrebbe dovuto raggiungere Basilea (arrivo previsto alle 14:55) passando per Como, Chiasso, Lugano e Lucerna. Al momento non sono chiari le cause dell’incidente. Media locali riportano di una probabile collisione tra due treni, il Cisalpino e un Intercity.

Trenitalia: “Accerteremo le dinamiche dell’accaduto”

Trenitalia ha specificato in una nota che “macchinista e personale di scorta erano delle Ferrovie svizzere” e di aver “già inviato a Lucerna sul luogo dell’incidente i propri specialisti, in aggiunta a quelli del costruttore del treno, per effettuare, in condivisione con i tecnici delle Ferrovie svizzere e le autorità di Polizia, accurati controlli al convoglio al fine di contribuire all’accertamento della dinamica dell’accaduto”.

Un numero verde per i familiari

Le Ferrovie svizzere hanno istituito un numero – 0800 722 233 – a disposizione delle persone che ritengono di aver parenti fra i passeggeri del treno proveniente da Milano e deragliato a Lucerna. Lo riferisce la Radiotelevisione svizzera sul proprio sito. Gli utenti, aggiunge Rsi, possono invece avere informazioni allo 0800 99 66 33.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS