ORRORE IN MESSICO: TROVATO MORTO IL TERZO SACERDOTE RAPITO Si tratta del terzo omicidio in una settimana le cui vittime sono religiosi cattolici rapiti dalle loro canoniche

236
messico

E’ stato trovato morto padre Josè Alfredo Lopez Guillen, il sacerdote scomparso lunedì scorso dalla sua canonica a Junamuato, nello stato del Michoacan, nel Messico occidentale. Il suo corpo, crivellato di colpi da arma da fuoco, è stato lasciato dagli assassini abbandonato in un campo. Si tratta del terzo sacerdote cattolico che viene ucciso in una settimana nel Paese. Il corpo del religioso è stato trovato sabato notte. Prima di essere rapito era stato derubato in casa.

Inoltre, pochi giorni fa, altri due sacerdoti erano stati rapiti e successivamente uccisi. I corpi di padre Alejo Nabor Jimenez Juarez e di padre Jose Alfredo Suarez de la Cruz erano stati ritrovati nello stato orientale di Veracruz il giorno della scomparsa di padre Guillen.

“E’ con profonda tristezza che diamo notizia del fatto che il corpo di Alfredo Lopez Guillen è stato trovato, preghiamo per la sua anima”, con queste parole l’arcidiocesi di Morelia, la capitale di Michoan, ha annunciato la morte del religioso. La triste notizia, però, era già stata comunicata ai fedeli durante la celebrazione della Santa Messa dal Cardinale Suarez Inda, arcivescovo di Morelia. Dopo poche ore è arrivata anche la conferma da parte della polizia locale che indicato che il sacerdote è morto per i colpi di arma da fuoco ricevuti. Secondo quanto riferito dal centro Multimediale cattolico, ente che segnala le violenze contro i religiosi, 14 sacerdoti sono stati assassinati in Messico da dicembre 2012.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS