RACCOLGONO 1200€ PER I TERREMOTATI, PER LORO UNA MULTA DA OLTRE 6000€

395
terremotati

L’intenzione era delle migliori: raccogliere dei soldi da destinare ai comuni colpiti dal terremoto lo scorso agosto. Ma la manifestazione non è andata nel migliore dei modi. Al termine dell’evento sono riusciti a ottenere oltre 1200 euro, tutti interamente da devolvere ai terremotati di Arquata del Tronto, ma gli organizzatori hanno ricevuto una multa di 3300 euro. E’ accaduto a Villa Fassini, in zona Casal Bruciato, a Roma, dove alcuni cittadini per solidarietà avevano deciso di organizzare una cena in strada.

“Venerdì 9 settembre – racconta Maurizio, uno degli organizzatori, ai microfoni di Tv 2000 – abbiamo organizzato una cena a sottoscrizione libera con l’intento di raccogliere dei fondi da inviare subito al Comune di Arquata del Tronto. Durante questa iniziativa però si sono presentati i vigili urbani che ci hanno contestato diverse cose tra queste i permessi che effettivamente non avevamo. Sinceramente pensavamo che per un’iniziativa benefica non fossero necessari e l’intento era solo di inviare più soldi possibile ad Arquata. Alla fine abbiamo raccolto 1290 euro che sono stati inviati tramite un bonifico al Comune di Arquata del Tronto”.

“Siamo amareggiati – aggiunge Irene – ci siamo rimasti molto male”. “Se si scoraggiano queste iniziative – prosegue Giuseppe – si scoraggia la solidarietà”. “Gli amici di Arquata – riferisce Katia – nonostante tutte le loro difficoltà hanno visto la nostra buona fede e hanno deciso persino di aiutarci. Speriamo di sistemare tutto. Siamo un gruppo di cittadini normali e per noi dover pagare una multa del genere sarebbe insostenibile”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS