A MILANO ARRIVA IL “MONDO FLUTTUANTE”, DALL’ONDA DI HOKUSAI AI PAESAGGI DI HIROSHIGE La mostra "Hokusai, Hiroshige, Utamaro" è un progetto ideato e organizzato dal Comune di Milano insieme a MondoMostre Skira

439
milano

Milano si prepera a ospitare un’importante mostra sui maestri del Mondo fluttuante, un’esposizione unica che sarà aperta al pubblico dal 22 settembre al 29 gennaio nell’incantevole cornice del Palazzo Reale.

I visitatori potranno ammirare le straordinarie vedute del Monte Fuji e la celeberrima onda di Hokusai, i paesaggi densi di suggestione di Hiroshige, le bellezze femminili dalla grazia impalpabile e raffinata di Utamaro: oltre 200 opere realizzate tra XVIII e XIX secolo da quelli che possono essere considerati i protagonisti assoluti di un genere pittorico e illustrativo di grande fortuna, fiorito in epoca Edo durante un periodo di pace di circa 250 anni.

La mostra “Hokusai, Hiroshige, Utamaro” è un progetto espositivo ambizioso e unico, ideato e organizzato dal Comune di Milano insieme a MondoMostre Skira in occasione del 150esimo anniversario dalla stipula del primo Trattato di Amicizia e Commercio tra Italia e Giappone. La mostra, inoltre, presenterà una significativa selezione di silografie policrome e libri illustrati provenienti dalla collezione dell’Honolulu Museum of Art.

L’Ukiyo-e, in particolare nel periodo Edo, veniva realizzato attraverso la stampa artistica con inchiostro cinese, impressa sulla carta di riso con matrici di legno. La semplicità delle tecniche utilizzate e l’unicità della visione estetica di questi tre artisti giapponesi colpì profondamente l’occidente a fine ‘800, arrivando ad influenzare le modalità pittoriche che portarono all’Impressionismo.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS