NIGERIA: ATTACCO IN UNA MOSCHEA DI DAMBOA, 6 MORTI L'attentato suicida è stato portato a termine da Boko Haram. Due i terroristi in azione

399
damboa

Sei persone sono morte nelle prime ore di questa mattina in una moschea a Damboa, nel nord della Nigeria, a causa di un nuovo attentato suicida condotto da Boko Haram. Lo ha reso noto il portavoce dell’esercito di Abuja, Sani Usman, secondo cui l’azione sarebbe stata eseguita da “due terroristi” del gruppo jihadista. “Uno dei due attentatori non è riuscito a entrare nella moschea grazie all’efficacia delle misure di sicurezza.

Il secondo, tuttavia, è riuscito a introdursi all’interno e a farsi esplodere, uccidendo se stesso e altri sei fedeli e ferendo un’altra persona”, ha spiegato il portavoce. Damboa si trova a circa 90 chilometri a sud-ovest di Maiduguri, capitale dello stato di Borno ed ex roccaforte di Boko Haram.

Il gruppo armato, alleato dello Stato islamico, ha perso negli ultimi mesi parte dei territori conquistati negli anni passati grazie alle offensive condotte dall’esercito nigeriano e dalla Forza multinazionale congiunta, alleanza militare regionale cui partecipano anche Niger, Ciad, Camerun e Benin. Boko Haram ha ampiamente dimostrato tuttavia di essere ancora in grado di colpire frequentemente obiettivi civili e militari dentro e fuori i confini nigeriani.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS