L’ITALIA DICE ADDIO ALLE COPPE EUROPEE, ELIMINATA ANCHE LA LAZIO Allo Stadio Olimpico di Roma Pioli perde il macth per 3 a 0

611
lazio

L’Italia dice addio ai titoli calcistici europei. Almeno per quest’anno. Il calcio italia saluta l’ultima speranza per l’Europa prima ancora che arrivi la primavera con l’eliminazione della Lazio contro lo Sparta Praga, che arriva nel peggiore dei modi proprio all’Olimpico, nel nido delle acquile. Una sconfitta pesante che arriva in in una stagione non proprio esaltante per i biancocelesti, già fuori ai preliminari di Champions quest’estate e altalenanti in campionato, e in un momento tutt’altro che esaltante della Serie A. L’Italia non avrà rappresentanti ai quarti di finale delle due coppe continentali: non accadeva dal 2001, quando Parma e Inter non superarono gli ottavi dell’allora Coppa Uefa, e Milan e Lazio si fermarono alla seconda fase a gironi prevista dalla vecchia Champions.

Per le squadre del Bel Paese, le cose si sono messe male fin da quest’estate, prima con la sconfitta di una Sampdoria in costruzione dal Vojvodina ai preliminari di Europa League, poi con la sconfitta della Lazio, a Leverkusen, e la conseguente retrocessione in Europa League. In autunno Roma e Juve avevano alimentato le speranze poichè qualificate come seconde in Champions, mentre Fiorentina, Lazio e Napoli erano avanti, senza problemi, in Europa League, con i partenopei a punteggio pieno. Di sicuro il sorteggio non ha aiutato le italiane nella fase a eliminazione diretta, ma nessuna è stata capace di sovvertire il pronostico: il Real Madrid ha fatto fuori la Roma, la Juve ha tentato l’impresa col Bayern, la Fiorentina ha subito una sconfitta pesante dal Tottenham e il Napoli, secondo in campionato, si è fatto eliminare dal Villarreal, quarto in Spagna. La Lazio ha completato il cerchio: superato il turno col Galatasaray, si è fermata subito dopo nonostante un sorteggio favorevole.

Significative le parole pronunciate Spalletti: “Quando si perde, tutti zitti e a casa”. I punti accumulati in questa stagione superano di poco i 70, l’Italia è dietro a Spagna, Germania, e Inghilterra. La possibilità di superare gli inglesi nel ranking alla fine di questa stagione è sfumata. Quindi, anche nel 2017-18 avremo solo tre squadre in Champions, due ai gironi e una ai preliminari.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS