ADDIO DI CONTE ALLA NAZIONALE: ARRIVA LA CONFERMA DI TAVECCHIO IL ct Azzurro dovrebbe lasciare alla fine del campionato europeo

448
conte

Antonio Conte lascerà il suo incarico di ct della Nazionale italiana al termine del campionato europeo. Lo ha ufficializzato lo stesso presidente della Federcalcio, Carlo Tavecchio. “È un uomo del fare, è operativo. Gli manca la quotidianità, il profumo dell’erba. Non è questione di soldi, è questione di lavoro. La mattina si sveglia e gli manca il campo”. Così Tavecchio ha comunicato la decisione del ct, all’ingresso del consiglio federale che si terrà oggi a via Allegri.

Anche se la Figc è ufficialmente alla ricerca di un nuovo commissario tecnico, il presidente ha precisato che è ancora presto fare i nomi del possibile sostituto – nonostante inizino già  a circolarne due, quello di Capello e quello di Donadoni – e ha voluto ricordare l’importanza che ha avuto Conte sulle sorti della Nazionale: “faremo le nostre valutazioni con serenità, ora è il momento di prendere atto. Abbiamo a che fare con una persona che ha aiutato a recuperare l’immagine della Nazionale, l’impegno e il sacrificio. Lo ringrazierò sempre per questo”, ha concluso Tavecchio.

Intanto, i media inglesi danno per certo l’arrivo del ct Azzurro sulla panchina del Chelsea e c’è chi si aspetta da un momento all’altro l’annuncio ufficiale del club di Roman Abramovich. Su questa possibilità – come riportato dalla Gazzetta dello Sport – si è espresso sarcasticamente anche Fabio Capello, il quale prova a incitare il suo collega: “su le maniche e pedalare. Il Chelsea è una società che non ti protegge come la Juventus. Se Abramovich ti compra cinque o sei giocatori non puoi finire al quinto posto”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS