COREA DEL NORD: KIM JONG UN ORDINA TEST NUCLEARI PIU’ POTENTI Dall'inizio delle esercitazioni congiunte tra Seul e Stati Uniti, iniziate lo scorso 7 marzo, non è passato un giorno senza un qualche tipo di provocazione da parte di Kim Yong Un

435
corea del nord

Dopo il test nucleare del 6 gennaio, il lancio in mare di sei razzo a corto raggio e le ultime minacce fatte in risposta alle dure sanzioni decise dall’Onu e dalla Cina, la Corea del Nord torna a minacciare il mondo intero. Dall’inizio delle esercitazioni congiunte tra Seul e Stati Uniti, iniziate lo scorso 7 marzo, non è passato un giorno senza un qualche tipo di provocazione da parte di Kim Yong Un.

Infatti, il Paese, deve essere pronto a sferrare attacchi nucleari in ogni momento e a condurre più test atomici: è l’ordine impartito dal leader Kim Jong-un a ufficiali e scienziati in un ciclo di imprecisate esercitazioni notturne relative al lancio di missili. Il leader nord coreano, in un dispaccio diffuso dall’agenzia Kcna, ha rimarcato la necessità di sviluppare ulteriormente gli armamenti nucleari, così come la capacità di promuovere “attacchi mortali ai nemici da qualsiasi posto, da terra, aria, mare ed anche da postazioni sottomarine”.

Il leader “ha dato suggerimenti su come effettuare esplosioni nei test nucleari per stimare il potere distruttivo delle nuove testate prodotte e altre indicazioni su come migliorare più in generale il potenziale d’attacco”, ha aggiunto la Kcna.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS