IRAN, ACCORDO SUL NUCLEARE AL RUSH FINALE: ENTRERA’ IN VIGORE TRA SABATO E DOMENICA Durante il suo ultimo discorso sullo stato dell'Unione Barack Obama si è dichiarato orgoglioso di aver raggiunto l'intesa con Teheran

399
iran

L’accordo sul nucleare firmato fra l’Iran e le grandi potenze è arrivato al rush finale: l’entrata in vigore definitiva è prevista per “sabato o domenica”: lo ha annunciato il viceministro degli Esteri iraniano, Abbas Aragchi. L’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (Aiea) presenterà infatti il suo rapporto finale venerdì, confermando che “l’Iran ha tenuto fede ai propri impegni”, ha spiegato Aragchi: di conseguenza l’annuncio dell’entrata in vigore dell’accordo avverrà nei giorni immediatamente successivi. Aragchi ha confermato che sarà diffuso un “comunicato congiunto” del capo della diplomazia iraniana Moahammad Javad Zarif e della responsabile della politica Estera dell’Ue, Federica Mogherini con l’annuncio ufficiale dell’entrata in vigore dell’accordo, al quale potrebbe seguire anche una cerimonia ufficiale per la quale non è stata però fissata alcuna sede o data precisa.

Nel suo ultimo discorso al Congresso sullo stato dell’Unione, Barack Obama si è dichiarato orgoglioso di aver raggiunto un accordo così importante con l’Iran, anche perché questa intesa ha evitato una terza guerra mondiale. Anche il premier Cameron ha difeso l’accordo sul dossier nucleare, ma assicura che la piena attuazione delle intese sarà seguita con gli “occhi ben aperti”. Rispondendo oggi alle inquietudini manifestate alla Camera dei Comuni da una deputata del suo stesso partito, il premier conservatore britannico ha ribadito di considerare quell’accordo “un buon accordo”, ha rinnovato i suoi elogi al segretario di Stato Usa, John Kerry, per aver portato avanti un’iniziativa “credibile” e ha sottolineato come passi positivi il fatto che Teheran abbia garantito “aperture senza precedenti” ai controlli dell’Aiea, l’agenzia atomica dell’Onu, e abbia avviato “la consegna di uranio arricchito alla Russia”. Tuttavia ha mantenuto una nota di cautela, sottolineando che il suo governo intende a lavorare con i partner internazionali per far si’ che l’Iran rispetti fino in fondo gli impegni e ha insistito che il processo di “implementazione degli accordi” sara’ seguito con “animo serio, occhi aperti e testa fredda”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS