SIRIA, GERMANIA IN CAMPO: PARTITI I PRIMI “TORNADO” ANTI ISIS Due aerei, insieme a un A400 m, sono decollati dalla base di Jagel. I Paesi del Golfo favorevoli alla soluzione politica

485
tornado

Due “Tornado” tedeschi, insieme con un A400m con a bordo una quarantina di effettivi, sono decollati dalla base militare di Jagel in volo per la Turchia: lo ha annunciato l’Aeronautica Militare tedesca. Si tratta della prima frazione contingente tedesco nella lotta contro le milizie jihadiste dello Stato Islamico (Isis); a regime saranno sei i Tornado dispiegati nella base aerea turca di Incirlik, ai quali si aggiungerà un aereo cisterna A310Mrt, per rispondere alla richiesta di assistenza francese nella lotta contro l’Isis.

Intanto le monarchie del Golfo hanno dato il loro sostegno alla “soluzione politica” della crisi siriana nel quadro del processo diplomatico avviato a Vienna. I sei Paesi del Consiglio di cooperazione del Golfo, riuniti a Riad (Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Qatar e Oman), hanno espresso il loro “sostegno a una soluzione politica, che garantisca l’integrità territoriale e l’indipendenza della Siria, conformemente ai principi della conferenza di Ginevra-1” del 2012, ha annunciato il segretario del Gruppo Abdellatif al-Zayani.
Il Consiglio di cooperazione si “rallegra delle conclusioni della riunione di Vienna” che hanno rilanciato il processo internazionale per la risoluzione della crisi siriana.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS