CHAMPIONS LEAGUE, LLORENTE DISTRUGGE I SOGNI DELLA JUVE Manchester City primo nel girone, ora il sorteggio fa paura ai bianconeri

354
La Juventus va agli ottavi di Champions, e questo era già noto a tutti, ma la sconfitta con il Siviglia e la vittoria del City sul Borussia Moenchengladbach la getta al secondo posto nel girone. Adesso i bianconeri rischiano un sorteggio da paura: Barcellona, Bayern Monaco e Real Madrid. Allegri le voleva evitate, e invece lunedì prossimo, giorno in cui si conosceranno gli accoppiamenti, bisognerà solo affidarsi alla destino. Il tecnico bianconero sperava di chiudere il girone imbattuto, invece è arrivata la prima sconfitta in Europa, grazie ad un gol dell’ex Llorente, che ha portato il Siviglia in Europa League.
Dopo Mandzukic, Evra, Lemina, Pereyra, Caceres ed Hernanes, Allegri perde un altro pezzo prima del fischio d’inizio: Zaza, che si ferma per un risentimento muscolare alla coscia sinistra. In panchina anche Neto, Cuadrado e Rugani, i due giovani Pellini e Morselli e il giovane Vitale, ormai aggregato alla prima squadra. Così Morata-Dybala diventa la coppia d’attacco obbligata. Immobile è in tribuna. Spettatore d’eccezione Carlos Bacca, che ha approfittato del giorno di riposo del Milan per assistere alla partita della sua ex squadra.
Morata ha voglia di vincere: dopo il colpo di testa che finisce alto nei primi minuti del match, spreca la palla del vantaggio alla mezzora. Tutto inizia dal piede di Bonucci, che pesca Dybala in area. Sponda di testa dell’argentino e passaggio sul destro di Morata, che però mette fuori nell’area piccola, a pochi metri dalla porta. L’altra occasione bianconera del primo tempo la crea Dybala, che su punizione costringe Sergio Rico ad un vero miracolo. Dall’altra parte ci pensa Llorente a tenere sveglio Buffon: il portiere bianconero para due volte Fernando. La Juve gioca bene, Dybala fa tutto il lavoro, stile Tevez, invece Pogba rallenta: uno come lui non può limitarsi a fare il compitino da mediano.
Il pari basta per il primato nel girone, in ogni caso da Manchester arrivano buone notizie: il Monchengladbach vince 2-1 e con questo risultato anche in caso di sconfitta i bianconeri chiuderebbero in testa. Tuttavia, il povero Gigi nulla può sull’ennesima testata di Llorente, che vince il duello aereo con Barzagli e la mette dentro. Il guaio però arriva dopo l’ottantesimo, quando il City rimonta e la Juve si ritrova seconda. Un istante prima che il risultato comparisse sul maxi schermo, provocando il boato dello stadio, Dybala aveva fatto tremare la traversa. Finale da brividi con Buffon che para ancora su Khron-Delhi e l’arbitro che annulla un gol al Siviglia per fuorigioco. Quando manca davvero poco al termine, ci prova Pogba dentro l’area piccola, ma Rico respinge. Ultimo assalto di Morata, che anche in questo caso non ha una grande mira. Siviglia-Juve termina 1-0.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS