EGITTO: AUTOBOMBA NELLA REGIONE DEL SINAI, 6 POLIZIOTTI MORTI L'attentato, avvenuto a El Arish, è stato rivendicato da un gruppo affiliato alla Stato Islamico

328
el arish

Almeno 6 poliziotti egiziani sono rimasti uccisi in un’esplosione nel capoluogo di provincia della Penisola del Sinai, El Arish. Secondo la tv di Stato, ci sono anche feriti. Il gruppo fondamentalista islamico attivo nel Sinai ed affiliato all’Isis, ha rivendicato l’attentato, sostenendo che uno dei suoi uomini ha fatto esplodere un’auto imbottita di esplosivo guidandola contro un circolo ricreativo della polizia, nella città.

La televisione di Stato Nile Tv ha parlato di almeno tre agenti uccisi. Fonti della sicurezza locale hanno confermato che l’attentato ha fatto dei morti. Il gruppo Provincia del Sinai, braccio egiziano dell’Isis, ha immediatamente rivendicato l’esplosione ad al Arich sul suo profilo Twitter, affermando che un kamikaze ha agito in rappresaglia “all’arresto di donne beduine da parte di forze apostate” nella regione.

L’area dell’attentato è la stessa in cui è precipitato sabato un Airbus russo, facendo 224 morti. L’Isis ha rivendicato l’abbattimento dell’aereo, ma il presidente siriano Abdel Fattah al Sisi ha parlato di “propaganda” allo scopo di minare la stabilità e la sicurezza del Paese.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS