News SPARATORIA

GIOVEDÌ 09 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Speranze per Noemi, i medici: "Lievissimo miglioramento"

Rimossi i coaguli di sangue, la bimba respira meglio ma la prognosi resta riservata. Nuovi messaggi di solidarietà

REDAZIONE
Messaggi per Noemi sui cancelli dell'ospedale
T
orna a riaccendersi la speranza all'ospedale pediatrico Santobono di Napoli, da dove i medici hanno segnalato un piccolo miglioramento nelle condizioni di salute della piccola Noemi, la bimba di 4 anni ferita durante l'agguato a colpi di pistola ai danni di Salvatore Nucaro (anche lui dato in miglioramento), avvenuto in Piazza Nazionale. Il quadro clinico è ancora grave e il bollettino medico parla di "lievissimi" segnali ma, nelle ultime ore, sono stati...
MERCOLEDÌ 08 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Spari in una scuola ad Highlands Ranch

Paura a pochi chilometri da Columbine: morto un ragazzo di 18 anni, altri studenti feriti gravemente. Arrestati i due responsabili

REDAZIONE
Polizia ad Highlands Ranch
T
orna l'incubo di Columbine negli Stati Uniti, a vent'anni dal massacro che sconvolse l'America e il mondo intero: otto studenti sarebbero rimasti feriti in una sparatoria avvenuta nei sobborghi di Denver, in Colorado, per la precisione presso la Stem School di Highlands Ranch, a non troppa distanza dalla Columbine High School che, nel 1999, fu teatro di una delle peggiori stragi con armi da fuoco nella storia americana, con 12 studenti uccisi da due compagni di classe che, con loro,...
MARTEDÌ 07 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Mattarella in ospedale dalla piccola Noemi

Il Capo dello Stato si è recato in visita alla bimba ferita durante un agguato in centro. E il San Carlo la incoraggia

REDAZIONE
Mattarella al Teatro San Carlo
G
iornata intesna quella vissuta dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nella città di Napoli, dove ha partecipato al XIII simposio Cotec Europa, alla presenza dei capi di Stato di Portogallo e Spagna. Un evento importante (incentrato sul rapporto tra progresso e Pubblica amminsitrazione) andato in scena al Teatro San Carlo dove, per un momento, ospiti e platea hanno rivolto un pensiero comune alla piccola Noemi, la bimba di 4 anni gravemente ferita da una pallottola...
LUNEDÌ 06 MAGGIO 2019, IN TERRIS

I medici: "Sul corpo della bimba una ferita da guerra"

Un filmato mostra i momenti dell'agguato in cui il killer scavalca il corpo ferito della piccola

REDAZIONE
Un fermo immagine del filmato che mostra l'agguato
C
ontinuano a emergere dettagli sempre più agghiaccianti sull'agguato di vico Polveriera, a Napoli, dove è rimasta ferita una bambina di 4 anni che, tuttora, lotta per la vita nell'ospedale Santobono. In un filmato, pubblicato dal sito Sìcomunicazione e ripreso dal Mattino on line, mostra alcuni istanti della sparatoria avvenuta a due passi da Piazza Nazionale e, distintamente, si vede il killer che insegue il suo obiettivo (un pregiudicato, Salvatore Nucaro, che...
VENERDÌ 03 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Napoli, sparatoria in centro: ferita una bimba

Agguato in Vico Polveriera, vicino Piazza Nazionale: gravissimo un pregiudicato, ferita anche la nonna della piccola

REDAZIONE
Il luogo della sparatoria
U
na sparatoria in pieno centro a Napoli, a due passi da Piazza Nazionale: tre persone, fra le quali una bambina di soli 4 anni, hanno riportato ferite da colpi d'arma da fuoco in Vico Polveriera, dove è rimasto colpito anche Salvatore Nurcaro, un pregiudicato che, secondo le prime ipotesi avanzate dagli inquirenti, sarebbe stato l'obiettivo del raid che ha rischiato di trasformarsi in strage. Particolarmente gravi le condizioni della bambina, ferita al torace anche se, secondo i...
MARTEDÌ 23 APRILE 2019, IN TERRIS

L'ex militare si arrende alla polizia

L'unica ferita è l'ex compagna dell'uomo: raggiunta da un colpo di arma da fuoco

REDAZIONE
Teste di cuoio
S
i è conclusa senza vittime la presa di ostaggi a Lourdes, nel sud est della Francia, dove un uomo si è barricato all'interno di un appartamento con l'ex compagna e altre due persone. L'unica ad aver riportato ferite è la donna, che sarebbe stata raggiunta da un colpo di arma da fuoco all'anca, ma non sarebbe in pericolo di vita. Gli altri due ostaggi, illesi, sono i genitori della donna.  Il blitz del Raid Secondo quanto riportato dall'Ansa,...
VENERDÌ 15 MARZO 2019, IN TERRIS

Strage in due moschee: almeno 49 morti

Il killer: "Attacco all'immigrazione di massa". Su un'arma il nome di Luca Traini

REDAZIONE
Christchurch. Ambulanze sul luogo dell'attentato
S
di almeno 49 morti il bilancio della strage in due moschee di Christchurch, in Nuova Zelanda. L'autore del massacro si chiama Brenton Tarrant ed è un australiano bianco di 28 anni. L'uomo, originario dello Stato di New South Wales, sulla costa orientale del Paese, ha rivendicato l'attacco con motivazioni anti-immigrati. La premier Ardern parla di "uno dei giorni più bui" per il Paese. Il richiamo a Traini Due le mitragliatrici...
MERCOLEDÌ 13 MARZO 2019, IN TERRIS

Massacro in una scuola a San Paolo

Almeno 8 morti alla Raul Brasil di Suzano, 5 sono bambini. Gli autori della strage, due adolescenti, si sono suicidati

REDAZIONE
Gente in strada a Suzano, nei pressi della scuola
S
ono ancora incerti i numeri sulla sparatoria avvenuta nella scuola pubblica Raul Brasil di Suzano, a una sessantina di chilometri da San Paolo, in Brasile: secondo quanto riferito dai media, almeno 8 persone sarebbero rimaste uccise, 5 di queste bambini. Oltre a loro, sono morti anche i due autori del massacro, due adolescenti che, stando alle prime informazioni, avrebbero fatto irruzione sparando all'impazzata all'interno dell'edificio. Secondo il quotidiano O Globo, uno degli...
GIOVEDÌ 21 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Monaco, sparatoria in un cantiere: 2 morti

Una delle vittime sarebbe il presunto aggressore

ANGELA ROSSI
E'
 di due morti il bilancio della sparatoria che si è verificata questa mattina in un cantiere a Monaco di Baviera. Secondo gli investigatori, fra le due vittime ci sarebbe anche l'aggressore. In basea quanto riferito dalle forze dell'ordine, la situazione è sotto controllo e non ci sarebbe nessun pericolo per la cittadinanza.  #show_tweet# Maxi operazione della polizia La sparatoria si è verificata dopo che la polizia aveva annunnciato una vasta...
VENERDÌ 15 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Spari ad Aurora, è una strage

Un uomo ha aperto il fuoco in un'azienda manifatturiera, uccidendo 5 persone e ferendone altre 10

REDAZIONE
Polizia in strada ad Aurora
S
i torna a sparare negli Stati Uniti: ad Aurora, in Illinois, un uomo si è introdotto in un'azienda produttrice di valvole aprendo il fuoco contro un numero imprecisato di persone, provocando 5 morti e diversi feriti. Inizialmente era stato riferito dell'arresto dell'assalitore ma, successivamente, si era parlato anche della sua uccisione. La conferma della sua morte durante la sparatoria è arrivata qualche ora dopo. La sparatoria ha provocato il panico...
NEWS
Sea Watch
MIGRANTI

Il comandante della Sea Watch ai pm: "Rifarei tutto"

Arturo Centore, interrogato alla Procura di Agrigento, si sarebbe assunto la piena responsabilità di quanto accaduto
Migranti
GOVERNO

Sicurezza bis, via il riferimento al soccorso dei migranti

Nuova bozza che punta a risolvere le criticità palesate dal Colle. Il Viminale: "Ora l'approvazione"
Manifesto con il volto di Stefano Cucchi
IL PROCESSO

Cucchi, Arma e Difesa chiedono di essere parte civile

Il gip Antonella Minunni si è riservata di decidere. Ilaria Cucchi: "Una cosa senza precedenti"
Incendio doloso alla sede della municipale di Mirandola (MO)
MIRANDOLA

Rogo nella sede dei vigili: due morti. Arrestato un uomo

Le fiamme di origine dolosa: fermato un nordafricano. Salvini: "Azzerare immigrazione clandestina"
Niki Lauda
F1

Lauda, il pilota che capiva la macchina

Un campione discreto, con l'orecchio assoluto per l'automobile
Ambulanza (immagine di repertorio)
MORTI BIANCHE

Piacenza, operaio muore sotto una lastra d'acciaio

La tragedia in un'azienda meccanica, la vittima aveva 68 anni
Isaias Rodriguez
L'ANNUNCIO

Venezuela: si dimette l'ambasciatore in Italia

Il diplomatico ha spiegato la sua decisione in una lettera a Maduro
Don Buonaiuto a
PROSTITUZIONE

Don Buonaiuto: "Basta proteggere gli schiavisti"

Il prete di strada a "Storie Italiane": "Clienti pensano di poter comprare corpi"