Keita ai saluti: va al Monaco per 30 milioni. Schick-Roma, c’è la firma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:42

Né Juve né Inter, né nessun’altra squadra del campionato nostrano. Ad attendere Keita Baldé Diao, punta di diamante della Lazio di Simone Inzaghi, c’è la Ligue 1 e, nello specifico, il Monaco di Jardim, orfano di Mbappé ma già rinforzato dall’acquisto di Stevan Jovetic. Si starebbe dunque concludendo il valzer attorno all’attaccante biancoceleste, al centro di insistenti voci di mercato già dalla fine della scorsa stagione. Con il traguardo della fine della sessione estiva bene in vista, il club del Principato ha sferrato l’attacco decisivo, presentando a Formello un’offerta di 30 milioni per convincere Lotito a lasciar partire l’esterno senegalese. Una trattativa nata, cresciuta e conclusa nell’arco di poche ore, così fulminea da spiazzare in un lampo tutta la concorrenza. Al giocatore andranno circa tre milioni e mezzo di euro.

Keita, smacco Juve

Una prima offerta il Monaco l’aveva già avanzata, proponendo al presidente laziale una ventina di milioni per Keita, una cifra ritenuta però troppo bassa. Il successivo rilancio, però, ha costretto il patron biancoceleste a cedere, privandosi di uno dei suoi effettivi di maggior talento, reduce dalla sua stagione migliore, condita da 31 presenze e 16 gol. Tanti da attirare l’attenzione dei top club europei ma, soprattutto, delle big del calcio italiano. In particolare la Juventus aveva individuato nel senegalese il profilo giusto, dopo il fallimento della trattativa per l’attaccante ceco della Sampdoria, Patrik Schick.

Schick, firma a Trigoria

Nel frattempo, proprio la talentuosa punta di Praga è sbarcata a Trigoria, sottoscrivendo il contratto che lo legherà alla Roma. Dopo aver a lungo inseguito Riyad Mahrez, identificato come il naturale sostituto di Salah, Monchi ha impattato contro il muro di 42 milioni di sterline del Leicester, virando per questo sul ceco (nonostante non sia propriamente un esterno), bruciando in volata il Napoli e, soprattutto, l’Inter dell’ex Spalletti, vistosi sfumare in pochissime ore due importanti obiettivi di mercato. Firmato il contratto, Schick è atteso ora dalle visite mediche, prima di mettersi al lavoro con i nuovi compagni di squadra.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.