Primo piano

YouTube contro i deepfake: la decisione del colosso

YouTube vuole regolare i contenuti realizzati con software di intelligenza artificiale e per fare questo intende introdurre delle nuove regole. Ecco cosa è stato deciso.

YouTube contro i deepfake

Nel corso dei prossimi mesi, YouTube introdurrà delle nuove norme con cui intende regolare i contenuti realizzati grazie a software di intelligenza artificiale. La piattaforma, parte del gruppo Alphabet, spiega che presto i creatori dovranno indicare se il filmato che hanno caricato è stato generato interamente o anche solo in parte dall’IA. La mossa dovrebbe rendere più trasparente la fruizione di video che riprendono personaggi, spesso famosi, mentre eseguono azioni o esprimono concetti mai detti, creati ad-hoc con l’intelligenza artificiale. Negli ultimi tempi, attori come Tom Hanks e Scarlett Johanss hanno intentato cause contro software di IA che avevano sfruttato i loro volti e voci per realizzare spot pubblicitari, senza permesso. La novità potrebbe segnare un passo importante verso la tutela del copyright e il suo rapporto con l’IA. Da parte degli spettatori, YouTube inserire al lato del video un’etichetta che ne contraddistingue il carattere “artificioso” in quanto a produzione. Sempre sul fronte di deepfake, contenuti che sovrappongono immagini reali a elementi digitali, spesso creati con l’IA, YouTube permetterà agli utenti il cui viso o timbro è stato usato in filmati non autorizzati, di richiederne la rimozione. Tali verranno valutate caso per caso e potrebbero anche non essere esaudite se il filmato in questione contiene parodie o elementi di satira e non un intento volutamente fuorviante. A seguito di un avviso da parte dell’azienda, l’utente che ha caricato il video lesivo dovrà indicare la provenienza e l’eventuale uso dell’intelligenza artificiale. Se non lo fa, rischia di vedere il contenuto rimosso e, in casi estremi, la sospensione dell’account YouTube.

Fonte Ansa

redazione

Recent Posts

Ecco chi era il beato Domenico Lentini, l'”Angelo dell’altare”

Beato Domenico Lentini, sacerdote, Lauria (Potenza), 20/11/1770-Lauria, 25/02/1828. Proviene da una famiglia contadina. E l'ultimo…

25 Febbraio 2024

“Una nube li coprì” Il commento di mons. Angelo Spina

Dal Vangelo secondo Marco Mc 9,2-10 https://www.youtube.com/watch?v=EE2iaR2ja-k   In quel tempo, Gesù prese con sé…

25 Febbraio 2024

La Cappella Sistina d’Abruzzo. Patrimonio d’arte e fede a Bominaco

Un tuffo in una storia secolare che unisce fede e arte. Visitare Bominaco significa scoprire…

25 Febbraio 2024

Debiti e nuove povertà: allarme usura

Attraverso le Fondazioni anti-usura, "la Chiesa è in grado di offrire un esempio di apostolato…

25 Febbraio 2024

L’esperienza fondamentale degli apostoli sul monte Tabor

Nel Vangelo di questa seconda domenica di Quaresima Gesù ai tre apostoli prescelti, Pietro, Giacomo…

25 Febbraio 2024

Benedetto XVI e la battaglia per ampliare l’orizzonte della ragione umana

Si intitola “Sapienza, Intelligenza del cuore” la nuova pubblicazione dell’editore Il Pozzo di Giacobbe che…

25 Febbraio 2024