Primo piano

Senigallia, il Comune lancia l’allerta: “Il Misa sta raggiungendo il livello di piena”

L’ondata di pioggia che sta colpendo il centro Italia sembra non voler arrestarsi. Preoccupa la situazione a Senigallia, comune delle Marche, colpito da un’alluvione lo scorso 15 settembre. 

La situazione a Senigallia

“Dopo le forti precipitazioni cadute nelle Marche e in particolare nell’anconetano, un fosso – il Sant’Angelo – è uscito dall’alveo in via Rovereto a Senigallia, già colpita dall’alluvione il 15 settembre scorso.

Il fiume Misa quasi in piena

“Il fiume Misa – fa sapere il Comune – sta raggiungendo il livello di piena. Anche i fossi hanno raggiunti livelli di criticità. Portarsi ai piani alti e prestare attenzione”. Nella notte la situazione si era mantenuta sotto controllo ma le piogge sono continuate e la situazione è peggiorata anche per i corsi d’acqua e per le strade. L’amministrazione aveva già chiuso le scuole di ogni ordine e grado dopo l’attivazione della fase di preallarme per condizioni meteo avverse per oggi diffuso dalla Protezione Civile, e raccomandato “di limitare gli spostamenti fino a quando non saranno superate le criticità legate alla viabilità”. Dopo l’ultimo scroscio d’acqua sulla città, stamattina, il sottopasso delle Piramidi non è transitabile. Chiuso anche il sottopasso di Via Perilli. Chiusa via XX Settembre“. A Senigallia segnalati anche “rami lungo la Strada di Sant’Angelo”. Sono per questo al lavoro i mezzi comunali.

Fonte Ansa

redazione

Recent Posts

Beata Raffaella Ybarra da Villaonga, l’angelo custode delle giovani abbandonate

Beata Raffaella Ybarra da Villalonga, Fondatrice delle Suore degli Angeli Custodi Bilbao (Spagna), 16/01/1843 –…

23 Febbraio 2024

Padre Le sei tappe del nostro cammino quaresimale

Domenica scorsa lo Spirito Santo ci spinse con Gesù nel deserto per affrontare i “nostri…

23 Febbraio 2024

Rinascita dalle macerie della guerra. L’esempio dello sport

Ripartire dallo sport dopo la guerra. Il ministro dello Sport Andrea Abodi ha incontrato al…

23 Febbraio 2024

Carenza di acqua e cibo. Sos per l’infanzia afghana

Allarme in Afghanistan per l'infanzia malnutrita. Nel 2024 7,8 milioni di bambini non avranno abbastanza…

23 Febbraio 2024

I morti sul lavoro chiedono giustizia

I morti del cantiere di Firenze chiedono giustizia e pretendono che altri operai non muoiano…

23 Febbraio 2024

L’importanza delle religioni per costruire la pace

Nel momento di grave crisi internazionale che stiamo vivendo, l’esperienza di San Francesco, ci aiuta…

23 Febbraio 2024