L’Inter è Lautaro

Vince con un secondo tempo pazzesco l’Inter che cancella come meglio non avrebbe potuto la sconfitta interna con il Sassuolo. E lo ha fatto, battendo all’Arechi, una vivace e mai doma Salernitana. Tripletta di Lautaro Martinez nel 3-0 che vale il primato insieme al Milan. Primo tempo in equilibrio, oltre ogni aspettativa, tanto che è la squadra di Paulo Sousa a creare le uniche occasioni da rete, con Cabral tra i migliori in campo, capace anche di sprecare due buone opportunità. Parte meglio l’Inter in avvio di ripresa, e all’ora di gioco trova il vantaggio, con il subentrato Lautaro Martinez che si presenta solo davanti ad Ochoa e lo beffa con lo scavetto. La Salernitana si scuote e a stretto giro trova il pari con Legowski, ma gol viziato da posizione irregolare del polacco. Passato lo spavento, l’Inter si copre a sfruttare il controgioco. Dumfries recupera palla, innesca Barella che la mette in mezzo per la girata al volo di Lautaro che fa 2-0. Nel finale arriva anche il terzo gol con la tripletta personale dell’argentino che trasforma un calcio di rigore decretato per un atterramento in area di Thiram. Dal dischetto spiazzato Ochoa con Lautaro che si porta a casa il pallone. E finisce qui, con la vittoria di sostanza dell’Inter che risponde al Milan e si prende la vetta della serie A.

Il Milan stende la Lazio

Il Milan torna in testa al campionato dopo il 2-0 di San Siro alla Lazio: decidono nella ripresa, i gol di Pulisic e Okafor. Primo tempo non bellissimo con la Lazio intraprendente, ma senza graffiare. La partita si apre nella ripresa, con un Milan più intraprendente, tanto da sbloccarla subito grazie alla girata vincente di Pulisic dopo un centro di Leao. La Lazio sbanda e il Milan insiste e trova il raddoppio al tramonto del match con Okafor che la chiude con un tocco morbido a porta vuota dopo un assist al bacio di Leao. Milan, in testa, Lazio che resta a quota sette al quattordicesimo posto.

Poker Napoli a Lecce

Il Napoli fa sul serio e passa imperioso anche a via del Mare contro il Lecce travolto per 4-0. Sblocca subito Ostigard, Simeone sfiora il raddoppio che arriva nella ripresa grazie ad Osimhen che aveva preso il posto dell’argentino. Anche stavolta nessuna esultanza per il nigeriano. Nel finale il Napoli dilaga: subentra e va subito a segno Gaetano,  e la chiude Politano su calcio di rigore. Azzurri che salgono al terzo posto scavalcando la Juventus. Lecce che dopo i sogni di inizio stagione, retrocede all’undicesimo posto.

Domani Atalanta-Juve

E la domenica del pallone, vivrà sulle grandi emozioni del Gewiss Stadium dove si affrontano Atalanta e Juventus. Bianconeri al momento quarti a -1 dal Napoli, Dea un punto sotto. Si preannuncia una partita spettacolare che anche stavolta vale tantissimo. In serata poi derby laziale all’Olimpico tra la Roma e il Frosinone, con i giallorossi obbligati a vincere per dare un calcio alle beghe del passato, con i ciociari vogliosi di confermarsi. Negli altri due incontri della giornata, occhio al Genoa atteso alla trasferta di Udine e ad un intrigante Bologna-Empoli.

Massimo Ciccognani

Recent Posts

San Vladimiro il Grande, ecco perchè viene chiamato “Isoapostolo”

San Vladimiro il Grande, Kiev (Ucraina), 966 ca. - Kiev, 15/07/1015 E' il figlio illegittimo…

15 Luglio 2024

Il primato della grazia nel Magistero pontificio

L'attenzione spirituale nasce dal primato della grazia. L’evangelizzazione per il Papa non ha nulla a…

15 Luglio 2024

Senza welfare non c’è politica sociale europea. La tutela necessaria

Tutela europea per i diritti sociali. Non c'è giustizia senza equità. In senso lato per…

15 Luglio 2024

Disturbo Arfid: natura, cause e soggetti coinvolti

Il rifiuto dei bambini verso alcuni cibi, oggi un fenomeno in crescita nei Paesi occidentali…

15 Luglio 2024

La ferita della democrazia difficile da rimarginare

L’orecchio ferito di Donald Trump – a un centimetro appena dalla morte e dalla seconda…

15 Luglio 2024

L’impegno per rendere il web accessibile

L'accessibilità web è un tema cruciale che va oltre l'uso dei tradizionali screen reader, includendo…

15 Luglio 2024