Primo piano

Allarme della Fao: la malnutrizione dilaga in Medio Oriente

La malnutrizione in Medio Oriente sta causando molta preoccupazione e il direttore generale della Fao, Qu Dongyu, ha spiegato che il punto più critico al momento è Gaza, dove la popolazione “sta vivendo livelli catastrofici di insicurezza alimentare con un alto rischio di carestia”.

Allarme della Fao: la malnutrizione dilaga in Medio Oriente

La denutrizione nella regione del Vicino Oriente e il Nord Africa (Nena) dilaga. Secondo i dati dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura è aumentata del 75,9% dal 2000 e la situazione a Gaza, insieme al protrarsi delle crisi in Sudan, Siria e Yemen, è stata definita “molto preoccupante”, dal Direttore Generale della Fao, Qu Dongyu, intervenendo alla conferenza, che ha riunito ad Amman, funzionari governativi, accademici, rappresentanti del settore privato e della società civile della regione.

I dati della Fao

Secondo gli ultimi dati della Fao, nel 2022 la fame negli Stati arabi ha raggiunto il valore più alto dall’inizio del millennio, con 59,8 milioni di persone denutrite. Ciò significa che è alla fame il 12,9 per cento della popolazione, ben al di sopra della media mondiale del 9,2 per cento. In totale, secondo la Fao, circa il 60% della popolazione della regione soffre la fame o non può permettersi una dieta sana. La regione, infatti, è fortemente dipendente dalle importazioni di cibo, a causa della rapida erosione del suolo e all’esaurimento delle risorse agricole. In tutta l’area all’insicurezza alimentare concorrono gli effetti dei conflitti e delle guerre in corso, ma anche gli effetti della crisi climatica, la scarsa disponibilità pro capite di acqua dolce, la crescita demografica e l’urbanizzazione, nonché l’elevata dipendenza dalle importazioni alimentari. Il punto più critico al momento è Gaza, dove la popolazione “sta vivendo livelli catastrofici di insicurezza alimentare con un alto rischio di carestia“.

Fonte Ansa

redazione

Recent Posts

Cresce abuso di alcol negli adolescenti: la preoccupazione dell’Oms

Più della metà dei quindicenni in Europa ha sperimentato l'alcol, mentre uno su cinque ha…

25 Aprile 2024

Ricerca salvavita: nasce lo Spazio europeo dei dati sanitari

Il Parlamento europeo ha approvato in via definitiva l'accordo interistituzionale per la creazione di uno…

25 Aprile 2024

Lascia la parrocchia di Gaza, diciottenne muore di malore al confine con l’Egitto

Una storia di dolore quella della giovane Lara Sayegh, la 18enne cristiana morta per un…

25 Aprile 2024

Meloni: “Ribadiamo la nostra avversione a tutti i regimi totalitari”

"Ribadiamo la nostra avversione a tutti i regimi totalitari e autoritari". E' quanto si legge…

25 Aprile 2024

Papa Francesco all’Azione Cattolica: “Siate portabandiera della sinodalità”

Papa Francesco ha ricevuto in udienza i giovani dell'Azione Cattolica. A loro ha consegnato il…

25 Aprile 2024

L’omaggio di Mattarella al Milite Ignoto

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della festa nazionale del 25 Aprile, ha…

25 Aprile 2024