AMERICAN PIE: ASTA MILIONARIA PER IL SINGOLO DI DON MCLEAN

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:06

Non è stato reso pubblico il nome del fortunato che si è aggiudicato all’asta il manoscritto originale del brano “American Pie”.  Sono ben 18 pagine con parole e note scritte dal cantautore statunitense e sono state vendute per oltre 1,2 milioni di dollari all’asta da Christie’s a New York.

Il singolo di Don McLean (1971), riconosciuto come canzone del secolo dalla Recording Industry Association of America e dal National Endowment for the Arts,  rimase per quattro settimane in testa alle classifiche Usa nel 1972.

“Era una indescrivibile fotografia dell’America che tentai di catturare in musica e parole – ha affermato McLean, 69 anni – i giovani autori che stanno iniziando devono pensare ad ogni singola parola delle loro canzoni”.

A quanto sembra la decisione di vendere il manoscritto è stata presa dallo stesso cantautore, il quale ha spiegato di averlo fatto perchè “ho una moglie e due figli e nessuno di loro sembra avere fiuto per gli affari”. Inoltre Don McLean, 70 anni il prossimo ottobre, ha dichiarato che deve “disfarsi di alcune cose” e molto presto organizzerà aste simili da Christie’s con chitarre, abiti, stivali, selle per cavallo, argento e orologi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.