Perugia si candida nuovamente a Capitale europea dei giovani per il 2018

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00

Dopo la delusione del titolo mancato per il 2017, la Coalizione Perugia candidata e il Forum regionale dei giovani dell’Umbria si propongono per diventare Capitale europea dei giovani nel 2018. Il portavoce del Forum, Gabriele Biccini, è convinto che “per non buttare al vento quanto fatto in un anno, l’unica strada percorribile consiste nella scelta di proseguire e continuare”.

Per Biccini “la strategia vincente è ‘fare rete’, ricordando che, oltre a raggiungere l’obiettivo del 2018, è anche importante fare parte del gioco stesso, perché questo percorso fa crescere la città dal punto di vista delle relazioni, delle presenze e sul fronte economico”. Le idee sono molte: “L’attività del Forum regionale dei giovani – ha detto l’assessore Carla Casciari – è un esempio di partecipazione giovanile dal basso, che dal nucleo originario di Perugia ha poi interessato tutta la regione, coinvolgendo un numero crescente di associazioni. La Regione ha sostenuto in modo convinto questo percorso di sviluppo che ha rappresentato una vera e propria scommessa, non solo per Perugia, ma per tutta l’Umbria, e per la quale abbiamo anche investito risorse”. L’assessore Casciari ha ricordato che Perugia è già stata individuata dal Presidente Napolitano come Capitale italiana dei Giovani per il 2015, “un riconoscimento prestigioso – ha detto – che onora la città e le sue istituzioni e dovrà rappresentare non un punto di arrivo, ma di partenza per la programmazione di iniziative che sappiano valorizzare il ruolo dei giovani quali protagonisti del loro e del nostro futuro. La Regione, per ciò che le compete, ha avviato una profonda interlocuzione con le giovani generazioni raccogliendo suggerimenti e istanze per la stesura della nuova legge”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.