LUNEDÌ 15 APRILE 2019, 23:58, IN TERRIS


PARIGI

Il fuoco devasta Notre Dame. Macron: "Evitato il peggio"

Crollano la guglia e il tetto, in fumo la struttura trecentesca. Il resto dell'edificio sarebbe salvo. Il presidente: "Ricostruiremo tutto"

DANIELE VICE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
L'incendio a Notre Dame
L'incendio a Notre Dame
F

l peggio è stato evitato, ma la battaglia non è vinta completamente": non usa mezzi termini Emmanuel Macron, presidente francese posto di fronte a una catastrofe per la sua capitale, dopo l'incendio che ha devastato la cattedrale di Notre Dame. Il capo dell'Eliseo, giunto immediatamente sul posto, è però sicuro e si rivolge alla nazione quasi in lacrime: "Grazie al coraggio dei pompieri la facciata e le strutture non sono crollate. Ve lo dico stasera: questa cattedrale la ricostruiremo, tutti insieme: è quello che i francesi aspettano, quello che la nostra storia merita". Un omaggio speciale è stato rivolto ai "500 pompieri che da ore si battono contro il fuoco e che lo faranno ancora. Le prossime ore saranno difficili ma grazie a loro la facciata e le due torri principali non sono crollate". Il presidente, inoltre, ha già annunciato l'avvio di una colletta nazionale e internazionale per raccogliere i fondi volti alla ricostruzione della cattedrale.


Danno incalcolabile

Nonostante le parole del sottosegretario all'Interno, Laurent Nunez, qualche spiraglio di ottimismo filtra da parte dei Vigili del fuoco: sembra sia salva Notre Dame almeno la struttura sottostante della cattedrale di Parigi e uno dei più importanti luoghi della cristianità nel mondo. Il gigantesco incendio che si è sviluppato sulla sommità della chiesa e che ha fatto crollare prima la guglia centrale poi il tetto, pare sia stato circoscritto e che la parte al di sotto della zona del crollo non corra più il rischio di ulteriori cedimenti. Il danno è stato comunque immenso: le immagini dall'alto mostrano uno squarcio sul tetto della Cattedrale parigina, il che significa come la struttura di sostegno in legno trecentesco sia andata perduta per sempre, così come la guglia centrale, di 45 metri, completamente avvolta dalle fiamme prima di collassare su se stessa.


Parigini in lacrime

Il rogo è stato visibile da tutta la città e i parigini, radunatisi il più vicino possibile all'Ile de la Cité, hanno intonato una spontanea Ave Maria, affidando alla Madre di Cristo (a cui la chiesa è dedicata) la salvezza della sua casa. La sindaca parigina, Annie Hidalgo, ha fatto sapere che si è trattato di "un incendio devastante e terribile", per il quale sono state necessarie ore di lavoro da parte degli idranti e ulteriori lavori di spegnimento che, probabilmente, andranno avanti per giorni. Sembra che l'origine dell'incendio sia stata nell'impalcatura piazzata per dei lavori di restauro. Invocato fin da subito l'intervento dei canadair ma, secondo le valutazioni arrivate da più parti dei Vigili del fuoco, un eccessivo rilascio d'acqua avrebbe potuto provocare il crollo definitivo della struttura. Fino poco fa, si temeva che l'edificio potesse realmente collassare, con il portavoce del governo francese a riferire che "difficilmente" Notre Dame si sarebbe salvata. Ora la situazione sembra essere rientrata, almeno parzialmente, ma il danno resta inestimabile.

Il presidente francese Emmanuel Macron è giunto sul posto assieme al premier Edouard Philippe, parlando a nome di tutti i francesi: "Brucia una parte di noi". Anche l'arcivescovo di Parigi, mons. Michel Aupetit, ha parlato dell'incendio come di "un dramma" per tutta la Francia e per tutta la cristianità. Uno dei pompieri impegnati nelle operazioni di spegnimento è rimasto gravemente ferito. Nel frattempo la Procura di Parigi ha aperto un'indagine sull'accaduto.

 

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea Camilleri
ROMA

Camilleri ricoverato in gravi condizioni

Lo scrittore è stato portato al Santo Spirito per un arresto cardiaco, i medici: "Condizioni critiche"
Konduga, il luogo dell'attentato
NIGERIA

Tre attentati suicidi di Boko Haram: decine di morti

Il gruppo fondamentalista ha colpito la città di Konduga, durante la proiezione di una partita
L'Hindu Raj
PAKISTAN

Alpinisti italiani travolti da una valanga

L'ambasciata: "Non ci sono vittime fra i nostri connazionali". Morto un pachistano
Francesco Totti in conferenza
ROMA

La verità di Totti: "Lascio ma non per colpa mia"

L'ex capitano spiega le sue ragioni: "Mai coinvolto in un progetto tecnico. Baldini? Uno dei due era di troppo"
La centrale di Arak
L€ATOMICA

Nucleare: l’accordo tra Usa e Iran non esiste più

Entro dieci giorni Teheran potrebbe produrre 300Kg di uranio
Franco Zeffirelli
CINEMA

Zeffirelli, Firenze rende omaggio al suo maestro

La camera ardente del regista allestita a Palazzo Vecchio
Salvini arriva a Washington
WASHINGTON

Salvini all'Ue: "Non accettiamo più briciole"

Da Oltreoceano il vicepremier manda un messaggio alle istituzioni europee: "Flat tax sì, fatevene una ragione"
Francesco Belsito
LA SENTENZA

Processo Siram: assolto Belsito

Il pm aveva chiesto 4 anni per l'ex tesoriere della Lega Nord
Luca Poniz
NOMINE

Csm, Poniz: "Politica si assuma responsabilità"

Il neo presidente dell'Anm: "Da tempo criticavo la magistratura associata"
BERGAMO

Travolto al posto di controllo, morto un carabiniere

Investimento nella notte, il conducente forse era ubriaco
INCIDENTI STRADALI

Roma, donna investita da autobus è grave

Sulla ricostruzione della dinamica sta lavorando la Polizia Locale
Paramilitare
AMERICA LATINA

Nicaragua: i paramilitari attaccano due chiese

Lanciate bombe “stordenti” e colpiti i fedeli all'uscita delle celebrazioni eucaristiche
Il blackout
L'EVENTO

Maxi-blackout, al via le indagini in Argentina e Uruguay

Servizio ripristinato dopo oltre 15 ore. L'inchiesta accerterà le cause del guasto
LOTTA AGLI STUPEFACENTI

Palermo: sbarca con 21 chili di droga, arrestato

Misura cautelare effettuata nei confronti di un incensurato
Bomba carta (immagine di repertorio)
RIONE SAN GAETANO

Bomba carta e "stesa" a Napoli: scene da guerriglia

L'ordigno artigianale è esploso davanti l'ingresso di una palazzina di via Teano
La petroliera in fiamme nel golfo di Oman
MARE DI OMAN

Attacco alle petroliere: gli Usa valutano l'invio di truppe

Ma il Giappone chiede agli Usa "Prove concrete" contro l'Iran "oltre le speculazioni"