CAMPIDOGLIO, STORACE: “CON MARCHINI LA PRIORITA’ SARA’ IL LAVORO” L'ex governatore del Lazio: "Raggi e i 5Stelle sono i signori del no. Meloni ha rotto il fronte unitario"

349
storace

“Raggi e 5Stelle sono i signori del no; la Meloni attacca Alemanno ma ci ha governato insieme”, lo ha detto Francesco Storace, capolista della Lista Storace Marchini Sindaco in un’intervista al Messaggero. “Dopo il disastro provocato dai partiti l’alternativa non può essere la Raggi. E Marchini è l’unico che la può battere -dice l’ex governatore del Lazio – Abbiamo negoziato dieci punti di programma con lui e su quelli impegniamo la prossima amministrazione: ci sono sicurezza, lavoro, meritocrazia, riforma del welfare, nuovo assetto della città. Per mesi mi sono sgolato per chiedere unità. Poi, quando Bertolaso ha ritirato la sua candidatura l’ho fatto anche io”.

Storace rimprovera a Meloni di aver rotto il fronte unitario. “Dall’astio dimostrato in televisione – ha aggiunto – mi sembra difficile una ricomposizione del centrodestra al ballottaggio: loro dicono di voler votare la Raggi al ballottaggio, poi saranno gli elettori a essere più ragionevoli”. Per vincere queste elezioni “bisogna battere il disagio sociale delle periferie, la gente deve vivere non in quartieri dormitori ma in una città nella città. Lo abbiamo scritto nel decalogo: cinema e teatri in ogni quartiere di periferia. C’è la necessità di garantire sicurezza anche attraverso la pubblica illuminazione, pulire davvero le strade”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS