FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE, LE PROBABILI FORMAZIONI DI REAL-ATLETICO Zidane: "Vincere sarebbe ciliegina sulla torta, il Cholo: "Nulla mi fa felice se non vincere"

486
finale

Andrà in scena questa sera, alle 20:45, in diretta dalla Scala del calcio italiano, lo stadio San Siro di Milano, la finale di Champions League 2016. Se per l’immaginario collettivo, il Real Madrid è soprattutto il trittico di campioni Bale, Benzema e Cristiano Ronaldo, per Simeone è invece il centrocampista brasiliano Casemiro la chiave dell’ultimo ostacolo fra il suo Atletico e la Coppa dalle grandi orecchie. “Casemiro è senz’altro più importante per l’equilibrio del Real. Zidane si è preso la responsabilità di affidarsi a lui, che ha cambiato il volto alla sua squadra”, è l’analisi dell’allenatore che nella conferenza stampa di pre-partita dissimula la tensione di chi non vuole sciupare la seconda chance, in tre anni, di portare per la prima volta sul tetto d’Europa la squadra creata nel 1903 da un gruppo di studenti baschi.

“Mi esalta avere 113 anni di storia sulle spalle – assicura l’argentino -. Nulla mi farebbe felice se non vincere”. Il sapore di una finale persa l’ha già provato nel 2014, sempre contro il Real. Questa volta non ha ripetuto nulla della routine di avvicinamento alla sfida di Lisbona. “Scaramanzia? Chi è superstizioso sottovaluta il nostro lavoro. Guardiamo sempre avanti: chi è tenace ce la fa sempre – prosegue il ct -. Ho sempre allenato con competenza, intensità e volontà per realizzare i sogni. Sono il leader di questa squadra e la sostengo al massimo”.

“A Ronaldo non piace il cholismo? Come in politica e religione, nel calcio ognuno ha la sua opinione”, è la replica di Simeone, che ha pochi dubbi sui titolari (al centro della difesa Savic è favorito su Gimenez) e due certezze in attacco, Griezmann e Torres. Lo spagnolo ha già vinto una Champions col Chelsea, e sogna il bis con la squadra per cui ha iniziato a giocare a 11 anni. “E’ la partita della vita per me”, ha assicurato Torres, tornato a casa dopo tre stagioni e mezza in Premier e sei mesi da dimenticare al Milan, durante i quali non ha mai segnato a San Siro. “Ma spero che diventi un luogo magico per me. San Siro – è certo – domani sarà lo stadio dell’Atletico”.

Non si è fatta attendere la replica di mister Zidan: “Vincere sarebbe la ciliegina sulla torta” dopo un cammino difficile, fatto di lavoro e anche di sofferenza. Il tecnico francese insiste su alcuni concetti, cioè il lavoro e la consapevolezza che non sarà affatto facile. “Abbiamo lavorato molto e abbiamo meritato di essere qui, esattamente come l’Atletico. Soffrire è normale ma ora siamo pronti per giocare. Dobbiamo dormire stanotte perché domani bisogna fare bene. E’ la finale. L’importante e’ metterci il cuore”, commenta il ct. “Alcuni giocatori – dice – sono cambiati ma non sono cambiati i nostri valori. Se dovessimo perdere? Non sarebbe un fallimento. Il vero insuccesso sarebbe se non riuscissimo a dimostrare quello che siamo in grado di fare. Ma posso garantire che siamo preparati”.

Queste le probabili formazioni di Real Madrid e Atletico Madrid per la finale di Champions League, in programma questa sera a Milano, alle 20.45.

Real Madrid (4-3-3): 1 Navas, 15 Carvajal, 3 Pepe, 4 Ramos, 12 Marcelo, 8 Kroos, 14 Casemiro, 19 Modric, 11 Bale, 9 Benzema, 7 Ronaldo. (13 Casilla, 6 Nacho, 17 Arbeloa, 23 Danilo, 10 James, 16 Kovacic, 18 Vazquez, 22 Isco, 20 Jesé, 29 Mayoral). All.: Zidane.

Atletico Madrid (4-4-2): 13 Oblak, 20 Juanfran, 2 Godin, 15 Savic, 3 Filipe Luis, 12 Augusto, 14 Gabi, 17 Saul, 6 Koke, 7 Griezmann, 9 F.Torres. (1 Moya, 18 Gamez, 19 Hernandez, 24 Gimenez, 5 Tiago, 8 Kranevitter, 10 O.Torres, 17 Niguez, 21 Carrasco, 22 Partey, 16 Correa, 23 Vietto). All.: Simeone.

Arbitro: Clattenburg (Inghilterra).

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS