REPUBBLICA CECA, ZEMAN: “IMPOSSIBILE INTEGRARE I MUSULMANI” Il presidente ceco: "Hanno una cultura troppo diversa da quella europea". L'80% dei suoi concittadini la pensa come lui

411

L’integrazione dei musulmani è praticamente impossibile, almeno secondo Milos Zeman, presidente della Repubblica Ceca. Le sue non sono idee isolate: secondo un sondaggio circa l’80% dei cittadini cechi la pensa come lui e in passato ci sono state altre affermazioni simili da parte di esponenti del governo. Poco tempo fa, infatti, il vicepremier Andrej Babis si era detto contrario all’accoglienza dei migranti mediorientali, specificando che la Repubblica Ceca ha ben altri problemi da affrontare, oltretutto “non avendo nessun obbligo in tal senso”.

Per il presidente Zeman la cultura musulmana è troppo distante da quella europea e cercare l’integrazione a tutti i costi potrebbe portare a risultati disastrosi, come è avvenuto in altri Paesi che hanno accolto senza riserve gli immigrati, ma dove si sono creati ghetti e zone di forte esclusione sociale. “Lasciamo che sviluppino la loro cultura nei loro Paesi e non la portino in Europa – afferma Zeman riferendosi ai migranti – altrimenti si finisce come a Colonia.”

Secondo il presidente l’integrazione è possibile solo con culture simili, per esempio con gli immigrati ucraini o con la comunità vietnamita, “che si è integrata molto bene nel nostro Paese, così come gli ucraini”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS