PIANIFICAVANO ATTENTATI CONTRO PROFUGHI E MOSCHEE: 4 ARRESTI IN GERMANIA La cellula, nata nel 2014, aveva nel suo mirino predicatori salafiti, moschee e centri di accoglienza per immigrati

360
arresti

Non si arresta l’ondata di violenza scatenata dalle aggressioni e molestie sessuali contro le donne avvenute a Colonia, nella notte di san Silvestro. La procura federale tedesca ha accusato tre uomini e una donna dell’estrema destra di aver formato un gruppo per pianificare attentati contro moschee e centri di accoglienza profughi con l’intento di vendicare quanti siano stati aggrediti a Capodanno. Lo scrive Spiegel on line.

Secondo gli inquirenti il gruppo “Oldschool Society” sarebbe nato su internet, divulgando odio attraverso chat e Facebook. Dall’inizio di maggio il gruppo avrebbe acquistato grandi quantità di materiale pirotecnico all’estero per produrre esplosivi. Per rafforzare l’effetto degli ordigni artigianali, avrebbero voluto utilizzare anche chiodi e spirito. Secondo l’accusa, nel mirino c’erano predicatori salafiti, moschee e centri di accoglienza profughi.

I quattro membri dell’associazione che risultano indagati sono: Andreas H. 57 anni, considerato il “presidente” della cellula nata nel 2014, Markus W. 40, ritenuto il “vicepresidente”,  Denise G. 23 anni, la segretaria del gruppo e Olaf O. 47 anni che si faceva identificare come il portavoce del gruppo. Il processo a carico di questa cellula neonazi dovrà tenersi davanti alla Corte d’appello di Monaco.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS