MAFIA CAPITALE: ARRESTATA UNA DIRIGENTE DI EUR SPA Clelia Logorelli è accusata di corruzione. Avrebbe commesso atti contrari al suo ufficio in cambio di uno stipendio da 2.500 euro mensili

386
logorelli

Mentre il Campidoglio è ancora scosso dal caso Marino a Roma non si fermano gli arresti nell’ambito dell’inchiesta “Mondo di Mezzo” su Mafia Capitale. A finire in manette, stavolta, è Clelia Logorelli, 50 anni, dirigente preposto al Settore verde di Eur Spa, accusata di corruzione. La misura restrittiva, disposta dal gip di Roma, e’ stata eseguita stamani dai carabinieri del Ros

Secondo l’accusa la Logorelli – in concorso tra gli altri con Salvatore Buzzi, il ras delle cooperative – nella sua qualità di dirigente preposto al Settore verde di Eur Spa, responsabile parchi e giardini, avrebbe compiuto atti contrari ai doveri di uffici in cambio di uno “stipendio” mensile pari a 2.500 euro. Denaro che avrebbe ricevuto a piu’ riprese da Buzzi, amministratore delle cooperative riconducibili al gruppo criminale capeggiato da Massimo Carminati. I fatti si sarebbero verificati, secondo gli accertamenti dei carabinieri del Ros, tra il dicembre 2013 e il novembre 2014.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS