Opinione

Il dovere dei giovani nei confronti di chi soffre a causa di guerre

L’Europa, come la conosciamo oggi, ha preso avvio dalle ceneri dei confini dei vecchi Stati – nazione, in costante conflitto tra di loro che, dopo la grande tragedia della Seconda guerra mondiale, hanno intrapreso con coraggio un inedito percorso di pace che ci ha portato all’abbattimento abbattere quelle barriere politiche e culturali, permettendoci di lasciarci alle spalle un sanguinoso passato e assumerci pienamente le responsabilità storiche per poter guardare con piena fiducia al nostro domani. Le radici storiche di questo grande laboratorio di pace e fraternità che è stato ed è il Vecchio Continente, ai giorni nostri però, sono messe in pericolo dai conflitti alle porte d’Europa, come quello in Ucraina e in Palestina.

I giovani, vedendo questa drammatica attualità internazionale, non possono stare in silenzio. Abbiamo il dovere di riaffermare, con la forza del bene e della prossimità nei confronti di chi sta soffrendo a causa di guerre insensate, il valore assoluto della pace, senza se e senza ma. I drammi che, ogni giorno, si vivono alle nostre frontiere devono essere affrontati mettendo al primo posto il rispetto dei diritti umani e, di conseguenza, la fraternità per coloro che stanno vivendo sulla loro pelle le conseguenze di conflitti fratricidi.

Guardando al futuro quindi, le giovani generazioni europee, devono ispirarsi al messaggio che, Papa Francesco, ha pronunciato in occasione del quarantesimo anniversario dell’istituzione della Commissione degli Episcopati dell’Unione Europea in cui, con grande lungimiranza, ci ha esortato ad essere “una famiglia e una comunità solidale e generosa”. Queste parole, con la loro immensa portata, devono essere portate avanti da tutti cittadini europei e, così facendo, sarà garantito a tutti noi il diritto inalienabile di vivere in pace.

Francesca Zonfrillo

Recent Posts

Israele ha attaccato il Libano, colpita Al Wazzani

Cresce il timore di uno scontro totale imminente tra Stato ebraico e gli Hezbollah, dopo…

21 Giugno 2024

Esplosione alla fabbrica Aluminium di Bolzano: operai ustionati

Gravissimo incidente a Bolzano dove è avvenuta un'esplosione nel reparto produzione dello stabilimento siderurgico "Aluminium".…

21 Giugno 2024

Aeroporto russo colpito da un massiccio attacco di droni ucraini

Si intensifica la controffensiva ucraina in territorio russo: diversi droni ucraini hanno attaccato l'aeroporto di…

21 Giugno 2024

Guerra Isralele-Hezbollah: timori per la vulnerabilità dell’Iron Dome

Alcuni funzionari statunitensi hanno espresso preoccupazione per la capacità di Hezbollah di sopraffare le difese…

21 Giugno 2024

Niger: inondazioni devastanti provocano decine di morti e feriti

Il Niger sta affrontando gravi conseguenze a causa delle forti piogge e delle inondazioni che…

21 Giugno 2024

“Accumulate tesori in cielo” Il commento di mons. Angelo Spina

Dal Vangelo secondo Matteo Mt 6,19-23 https://www.youtube.com/watch?v=z1gpKIcol6Y   In quel tempo, Gesù disse ai suoi…

21 Giugno 2024