Opinione

Come dare vita a una concreta inclusione

La Convenzione Onu per i diritti delle persone con disabilità è un documento fondamentale per coloro che hanno una disabilità, una malattia rara e per le loro famiglie. L’Italia l’ha ratificata nel lontano 2009 e, da allora, è diventata una legge dello Stato. Molte volte quindi, per dar vita ad una concreta inclusione, basterebbe recepire ciò che in essa è scritto. Penso ad esempio all’articolo 19 che, con lungimiranza, parla della libertà di scelta delle persone rispetto al tipo di assistenza erogata. Oggi però, a volte, manca la conoscenza della Convenzione stessa o la volontà politica di attuarla. Essa, pur essendo stata scritta nel 2006, contiene dei tratti visionari rispetto alla cultura attuale, che, a tratti, definirei ancora ancestrale.

In particolare, i principi cardine della Convenzione sono: la libertà di scelta, la tutela dei familiari caregiver e la possibilità delle persone di autodeterminarsi che, ad oggi, nei diversi provvedimenti, da quelli nazionali fino a quelli locali, non si trovano. Invece, prendendo come punto di riferimento concreto quanto scritto nella Convenzione, si sbaglierebbe in misura molto minore rispetto a quanto non succede attualmente. In quel documento, quasi vent’anni fa, si parlava già di presa in carico della persona e delle famiglie a 360 gradi e, allo stato attuale forse, su questo versante, manca proprio la volontà politica, pensando erroneamente che ci sarebbero costi maggiori ma, invece sarebbero giusti e doverosi investimenti determineranno invece costi minori nel futuro a breve termine.

Auspico quindi che, per l’attuazione concreta della Convenzione Onu, dalle parole si passi finalmente ai fatti. Attualmente si sta discutendo della legge sui caregiver e della Legge Delega, già esistente ma di cui mancano dei decreti attuativi. In tal caso si fa spesso riferimento alla Convenzione, ma vorrei vedere seguiti pedissequamente i principi fondamentali. Facendo in tal modo, sarà molto difficile fare degli sbagli.

Fortunato Nicoletti

Recent Posts

“Vi guiderà a tutta la verità” Il commento di mons. Angelo Spina

Dal Vangelo secondo Giovanni Gv 15,26-27; 16,12-15 https://www.youtube.com/watch?v=wYp4mRDAah8 In quel tempo, Gesù disse ai suoi…

19 Maggio 2024

San Urbano I, ecco cosa decise riguardo al sacramento della Cresima

San Urbano I, Papa e martire Roma, ?- Roma, 19/05/230. Nasce da una nobile famiglia…

19 Maggio 2024

Pentecoste: la “Pasqua delle Rose”

“Davanti agli occhi della nostra fede si apre il Cenacolo di Gerusalemme, dal quale è…

19 Maggio 2024

Sos Myanmar, cristiani sotto attacco

Allarme Myanmar. Bombardamenti aerei dell'esercito regolare birmano hanno colpito una chiesa cattolica e una chiesa…

19 Maggio 2024

“Più vita alla vita”. Staffetta Masci nelle regioni

Il Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani raccoglie l'appello papale per la difesa della vita. Mobilitazione…

19 Maggio 2024

La storia di Matteo Violani, da “angelo del fango” ad Alfiere della Repubblica

Matteo ha appena compiuto 18 anni. Il giorno del compleanno, tra i doni, riceve un…

19 Maggio 2024